PISTA

ANTHONY ILARDO RESTA COL COLPO IN CANNA

Velocissimo in qualifica ed autore del miglior giro in gara, e’stato fermato dalle temperature altissime della sua Osella PA2000Evo. L’artista campano, è deluso per non aver sprigionato il vero potenziale. 


Ha rispettato le consegne raccomandategli da Paco 74 prima del via, forse anche troppo rigidamente. 

Il diktat della torrida giornata 1 del Memorial Marco Casillo, era quello di alzare il piede appena la temperatura motore sarebbe salita poco oltre i 100 gradi. Così succedeva in gara-1, tanto da farlo rientrare ai box, così accadeva anche in gara-3, quando a qualche decina di metri dal Finish, con un vantaggio di circa tre decimi sul parziale, Ilardo alzava il piede perché preoccupato dalle tre cifre apparse nel display relative al dato termico del propulsore. 

La salvaguardia del prestante e costoso QuattroL di mamma Honda da poco revisionato da LRM, diventava così lo spauracchio da cui difendersi con un gesto tanto anti-istintivo per un pilota, come quello di alzare il gas.

ANTHONY ILARDO RESTA COL COLPO IN CANNA

A fine gara il cantante partenopeo è visibilmente deluso ed affranto e lo lascia trapelare ai nostri microfoni:


“Sono molto amareggiato, avrei voluto regalare la gioia di un risultato ben diverso a Tonino Esposito ed a tutta la squadra AutoSport Sorrento, avrei voluto dare questa soddisfazione anche a Paco74, ma quando ho visto le temperature motore salire oltre i 100 gradi, pur a poche decine di metri dalla fine, ho alzato il piede all’attimo. Sicuramente in questi frangenti mi è mancata la malizia del veterano, che avrebbe gestito la situazione con maggiore sicurezza mentale. Uno dei fattori che più mi ha condizionato è stato sentire vari piloti più esperti di me patire gravosi problemi di questo tipo. Mi son preso di paura. Ormai è andata così, resta la prestazione in qualifica e la serie di giri di livello che ho inanellato con la mia Osella, perfettamente messa a punto come assetto ed incollata al suolo con le AVON. Chiedo scusa a tutti, mi riscatterò in una prossima occasione”. 

Francesco Romeo 

Comunicazione AutoSport Sorrento 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker