PISTA

ANTONINO PIRIA VINCE ANCORA

Il giovanissimo figlio d’arte in quota New Generation Racing, bissa il successo già ottenuto in estate a Melilli, centrando la vittoria assoluta fra le ProtoBike a Villasmundo. 


Mai sazio, mai domo, come si conviene ad un giovanissimo pilota della sua età. Ma anche portatore sano di un talento ormai nitido come il mare di Scilla, splendido borgo tirrenico da cui proviene la famiglia del veterano Gaetano Piria, fra gli slalomisti più vincenti del sud Italia. 

Fu proprio il meccanico con il sacro impeto delle corse, a sdoganare per primo al meridione il format tecnico della compatta con motore da moto, adottando un cuore di Honda CBR sulla sua Fiat 126 del tempo, equipaggiata finanche con un cambio al volante auto costruito. 

Allo stesso modo, il veterano tirrenico fu tra i primissimi a scucire un cuore Alfa Romeo dalla sua Ermolli, per impiantarci un cannoncino Suzuki Hayabusa e vincere decine di gare dal 2004 al 2009. 

Il motore da moto continua a portare bene benissimo al Team Piria, che con Antonino vince stabilmente le kermesse siciliane dedicate alle barchette sport spinte da propulsori motociclistici. Aveva vinto a Racalmuto con la storica Ermolli nel 2020, aveva rivinto nel primo appuntamento sulla pista di Melilli nel cuore dell’estate di quest’anno, ha vinto ancora sulla pista di Villasmundo domenica 10 ottobre 2021, risultando il più veloce sull’Elia 1000 di papà Gaetano e mettendosi negli specchietti una nutrita selva di esperti e veloci piloti isolàni. 


ANTONINO PIRIA

Oltre al trono assoluto della classifica moto, già di per se’un risultato di altissimo spessore vista la giovanissima età di Antonino ed il valore dei rivali, va acclamata la seconda posizione generale conquistata in tutta la manifestazione, tagliando gli scacchi dietro solo ad una potente ed evoluta Osella PA21/S di duemila centimetri cubi. 

Un doppio score di giornata per il talentino calabro insomma, ancora una volta stupefacente. 

Papà Gaetano ha saputo instillare le giuste coordinate agonistiche al suo erede Antonino, guidandolo con sagacia e senza inquietarlo con animosità ed eccessive aspettative, che se non dosate risultano penalizzanti.

Di Antonino, oltre alla velocità instintiva ed alla sicurezza nei propri mezzi, colpisce anche la rapidità di adattamento alle varie circostanze di gara e ad ogni nuova vettura. 

Aspetto questi, tipici del pilota di razza. 


Al compimento dei sedici anni di età, Piria Junior frequenterà la Scuola Federale Aci di Valle.unga, così da dare ancora maggiore forma e sostanza alle sue evidenti qualità di base. 

Articolo di FRANCESCO ROMEO 

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker