Home » Salita » APERTE LE ISCRIZIONI AL 46° TROFEO LUIGI FAGIOLI

APERTE LE ISCRIZIONI AL 46° TROFEO LUIGI FAGIOLI

La cronoscalata valida per il CIVM e il Challenge e la Coppa FIA si svolgerà dal 19 al 21 agosto sul tradizionale percorso Gubbio-Madonna della Cima. Presentazione il 29 luglio a Perugia

 

GUBBIO (PG), 19 luglio 2011 – Si sono aperte lunedì 18 luglio le iscrizioni al 46° Trofeo Luigi Fagioli. Gli organizzatori del Comitato Eugubino Corse Automobilistiche sono al lavoro per curare tutti i dettagli di una manifestazione che vuole confermarsi come una delle prove più partecipate sia del Campionato Italiano Velocità Montagna che dell’International Hill Climb Challenge e Cup FIA, la Federazione Internazionale dell’Automobile.

La scheda di iscrizione è disponibile sul sito ufficiale della manifestazione www.trofeofagioli.it e ai conduttori si raccomanda la compilazione completa su entrambe le pagine al fine di inserire la richiesta nel protocollo ufficiale. Le iscrizioni scadono il 15 agosto alle ore 24.

La cronoscalata si svolgerà dal 19 al 21 agosto sul tradizionale percorso Gubbio-Madonna della Cima e la 46esima edizione consecutiva di questa gara sarà presentata con una conferenza ufficiale venerdì 29 luglio alle ore 11 a Palazzo Donini, sede della Regione Umbria, a Perugia.

Alla CSAI e alla FIA gli organizzatori riconoscono profonda gratitudine per le conferme delle massime titolazioni in campo nazionale e internazionale che consentono a Gubbio di collocarsi ai vertici delle competizioni europee della specialità. La città umbra, inoltre, attraverso il Trofeo Fagioli, potrà mostrare ancora una volta le grandissime qualità di accoglienza, ospitalità e benessere che la contraddistinguono. L’evento, oltre a un grande rilievo sportivo, presenta anche una notevole connotazione turistico-culturale, in quanto, in concomitanza con la gara, tanti piloti e appassionati colgono l’occasione per visitare Gubbio, il suo territorio e l’Umbria. Il paddock davvero unico del Trofeo Fagioli, collocato proprio all’interno e lungo le mura della città medievale, ogni anno ospita oltre 250 specialisti della velocità in salita con le loro accattivanti vetture, che vanno dalle modernissime Formula e Sport fino alle auto storiche di più piccola cilindrata.

 

L’UFFICO STAMPA

1 Commento

  1. bellissime le auto partenti, ma i commissari di percorso della postazione 20 erano davvero delle capre!!! mi vergogno che siano miei colleghi UdG.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Il ritorno alle auto moderne per la “Cronoscalata Pieve S. Stefano-Passo dello Spino” nel 2021

Dopo il successo organizzativo della 7ª Salita Motociclistica dello Spino di fine settembre, l’autunno appena ...