CIAR

Aperte le iscrizioni al Rally di Roma Capitale 2022 e svelato il percorso del decennale

Con la pubblicazione del Regolamento Particolare di Gara si apre il sipario sul Rally di Roma Capitale 2022.


L’evento organizzato da Motorsport Italia in programma da venerdì 22 a domenica 24 luglio, festeggerà quest’anno il suo decimo compleanno con un evento imperdibile valido per il FIA European Rally Championship e per il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco.

Lo staff tecnico di Motorsport Italia ha lavorato con grande passione per disegnare un percorso degno di celebrare questo compleanno, e quello che è stato diffuso oggi è un itinerario di grande livello con 187 chilometri di prove speciali e tratti cronometrati anche di oltre 30 chilometri.

La manifestazione ha aperto le iscrizioni con le procedure che come sempre si svolgeranno solo tramite il portale registration.fia.com/ercita, con il programma sportivo che si intensificherà a partire da mercoledì 20 luglio con i test collettivi e l’apertura del Parco Assistenza SkyGate confermato ancora una volta a Fiuggi.

Il percorso sarà in gran parte rivisto. Lo shakedown e la Qualifying Stage utilizzeranno il consueto tracciato allestito a Fumone, in programma il 22 luglio, prima della partenza da Roma confermata a Castel Sant’Angelo dalle ore 19:00.


Dopo il grande successo dello scorso anno a Caracalla, anche l’edizione 2022 aprirà l’agonismo con una prova spettacolo cittadina il cui disegno intorno al Colosseo è in fase di conferma e sarà svelato nelle prossime settimane. Inutile dire che rappresenterà uno dei tratti distintivi dell’evento, un prologo di grande impatto che meriterà tutta l’attenzione mediatica concentrata sull’evento.

Sabato 23 la prima tappa con sei prove speciali. Aprirà “Roccasecca-Colle San Magno”, la più corta della gara con 5.50 km seguita dalla “Santopadre-Fontana Liri” di ben 29.08 km, tratto cronometrato principe della prima giornata. Terza speciale la “Guarcino-Altipiani” di 11.85 km. Ciascuna prova sarà ripetuta per due volte, con il riordino e l’assistenza a Fiuggi a metà giornata.

Domenica 24 altre sei speciali (tre per due passaggi) con la nuova “Fiuggi” di 6.45 km in apertura e poi in chiusura come Power Stage, dato che nel nuovo regolamento FIA ERC è previsto come nel WRC un tratto cronometrato per attribuire punti bonus. Le altre prove saranno la “Affile-Bellegra” di 7.34 chilometri e una lunghissima “Cave-Subiaco” di ben 32.50 km, una delle speciali più lunghe dell’intero campionato. L’arrivo, a Fiuggi, è in programma dalle ore 17:00.

“Abbiamo fatto un grande lavoro – ha precisato Max Rendina – tutto lo staff ha fatto un grande lavoro. Il percorso è a mio avviso uno dei più belli di sempre, con delle prove davvero tecniche e difficili e l’inedita ed irripetibile apertura al Colosseo che non vediamo l’ora di svelare. Disegnare ed allestire la Cave-Subiaco di oltre 30km è stato un azzardo che credo faccia la differenza in questo percorso, ma anche la tappa del venerdì sarà altrettanto impegnativa. Più di ogni altra volta credo che il Rally di Roma Capitale sarà selettivo e spettacolare, vincerlo rappresenterà un grande onore. Roma e il centro storico della Capitale saranno l’immancabile teatro d’apertura: vogliamo lasciare nuovamente un segno importante”.

Articoli correlati

Back to top button