Home » Salita » ATENEO CON IL TRIDENTE AD ASCOLI: C’È ANCHE REGOSA

ATENEO CON IL TRIDENTE AD ASCOLI: C’È ANCHE REGOSA

Nel weekend del 22 luglio la scuderia siciliana va all’assalto della 51° Coppa Paolino Teodori con grandi novità. L’esperto campione bresciano rientra nel team di Agatino Pedicone e nel mondo delle salite con un’Osella FA30 Zytek. Nell’ottavo round del CIVM affiancherà il sardo Omar Magliona (Osella PA21 Evo di gruppo CN) e il bolognese Fulvio Giuliani (LanciaDeltaEvo di gruppo E1)

PALERMO, 19 luglio 2012. La Scuderia Ateneo cresce e già nel weekend del 22 luglio ad Ascoli schiererà per la prima volta in stagione uno dei piloti più vincenti nelle cronoscalate: Giulio Regosa. In programma c’è la 51° Coppa Paolino Teodori, ottava prova del CIVM valida anche per il Challenge Europeo e la Coppa FIA. A completare il “tridente” del team palermitano diretto da Agatino Pedicone saranno come sempre i vincenti campioni italiani in carica Omar Magliona e Fulvio Giuliani.

Per l’esperto bresciano Regosa si tratta di un rientro sia con Ateneo che nel mondo delle salite e il già campione europeo e italiano ritrova una gara che, seppure su un tracciato diverso, conquistò nel 1989. Regosa si presenterà al via della prova marchigiana al volante della splendida Osella FA30 spinta dai 3000cc del potente motore Zytek. Il prototipo monoposto è iscritto nel gruppo E2/M.

Per noi è un piacere ritrovare Regosa commenta Agatino Pedicone, presidente di Ateneo –; è un rientro importante e sotto le nostre insegne ha già vinto praticamente tutto. Spero faccia valere al meglio la sua esperienza e riesca ad agguantare un risultato positivo. Insieme a Magliona e Giuliani ad Ascoli schiereremo un tridente di vertice e di talento, come nostra consuetudine.”

Nella gara marchigiana è molto attesa la prestazione di Omar Magliona, Il campione sardo ritroverà l’abitacolo dell’Osella PA21 Evo Honda. Con la sport-prototipo curata dal Team Faggioli il già campione in carica di gruppo CN si è aggiudicato i primi cinque appuntamenti del Tricolore della Montagna, ma è reduce dallo sfortunato ritiro per noie tecniche occorsogli a Trento. Per questo la Coppa Teodori sarà un banco di prova fondamentale per ritrovare il giusto ritmo dopo un’entusiasmante prima parte di stagione.

Alle prime partecipazioni dichiara Omar alla vigilia – Ascoli è stata una gara-no. Poi dallo scorso anno ho iniziato a fare davvero bene. Ora il tracciato è stato modificato ed è più lungo, ma di poco, la nuova configurazione non dovrebbe crearci problemi. Tutto il nostro pacchetto deve ritrovare il top della forma, questo sì che sarà fondamentale. I conti li faremo domenica sera. Speriamo che tornino.”

Nel sempre infuocato gruppo E1, il bolognese Giuliani ora insegue in classifica e per lui si tratterà dunque di una tappa di cruciale importanza alla rincorsa al titolo, conquistato nel 2011. Il veloce pilota e preparatore di Vado affronterà il consueto squadrone di agguerriti avversari con la fiammante Lancia Delta Evo che cura in proprio attraverso la Fluido Corse. Anche in terra marchigiana la lotta al vertice si annuncia ravvicinatissima nel gruppo più combattuto del Tricolore.

Siamo pronti commenta Fulvio –, Ascoli è una gara che mi piace e dove è necessario presentarsi con una messa a punto pressoché prefetta. In questi giorni abbiamo lavorato soprattutto sull’aerodinamica della mia Delta e mi auguro che le nuove regolazioni ci aiutino a risultare ancor più competitivi. Siamo tutti molto vicini, quindi la definizione anche del più minimo dettaglio a questo punto della stagione può risultare determinante.”

L’aggiornato tracciato della Coppa Paolino Teodori misura ora 5,031 chilometri e presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 380 metri. Il programma dell’ottavo round del Campionato Italiano Velocità Montagna prevede nella giornata di venerdì 20 luglio le verifiche sportive e tecniche, sabato 21 due manche di prove ufficiali a partire dalle 9.30 e domenica 22 luglio il via di gara-1 sempre alle 9.30, con gara-2 a seguire.

LUfficioStampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Il ritorno alle auto moderne per la “Cronoscalata Pieve S. Stefano-Passo dello Spino” nel 2021

Dopo il successo organizzativo della 7ª Salita Motociclistica dello Spino di fine settembre, l’autunno appena ...