Pista

AUTOSPORT SORRENTO PROTAGONISTA AL TROFEO NAPPI

Vittoria entusiasmante a quota 1600 per Giò Di Somma ed ottimo debutto sulla Radical per Onofrio Criscuolo, alle sue spalle. Nella 1400, eccellente esordio assoluto per Danilo Testa, secondo di classe e ottima prova per Giuseppe Casillo, brillante terzo al rientro nelle gare.


AUTOSPORT SORRENTO PROTAGONISTA AL TROFEO NAPPI
Foto: Fabry Sport Foto

Due stagioni in cui non ha mai smesso di migliorare, segno inequivocabile di un talento nitido e di una capacità di concentrazione e di ascolto dei tecnici, non solo non comuni ma decisamente encomiabili. Il Trofeo Natale Nappi ha premiato ancora una volta la velocità istintiva del giovanissimo teen ager di Vico Equense, Giò Di Somma, che ha vinto la classe riservata alle barchette sport da litro e sei con la Radical SR4-Evo dell’AutoSport Sorrento. Una performance perentoria che ha mostrato la solidità mentale e la versatilità agonistica di questo ragazzo, a suo agio sinora in tutte le gare disputate con la factory sorrentina, nelle quali ha capitalizzato un piglio da pilota navigato a dispetto della ridotta quanto insospettabile poca esperienza, grazie ad un passo alla guida decisamente e costantemente veloce.

AUTOSPORT SORRENTO PROTAGONISTA AL TROFEO NAPPI
Foto Beneduce

Eccellente anche la prestazione complessiva del campione italiano bicilindriche pista Onofrio Criscuolo, alla sua prima assoluta su una Radical, che aggiungeva circa 170 cv alla consueta potenza da domare della sua compatta, centrando un ottimo secondo posto di classe con la versione da 1585 cc, mostrando le doti tecniche e caratteriali di alto livello già palesate nelle sue brillanti trascorse stagioni. Approccio graduale e velocità di base, fanno intravedere per lui un immediato futuro roseo, anche con le barchette sport. Parole al miele, quelle spese da Criscuolo per il team diretto da Tonino Esposito: Bellissima esperienza con una squadra ottima, in tutto e per tutto. Mi aspettavo una macchina valida, perché ne avevo sentito parlare un gran bene, ma non pensavo fosse tanto reattiva e potente la SR4-1600 di casa AutoSport. Veramente un giocattolone bellissimo da guidare e spero di cuore di poterci risalire presto, perché ti dà grandi prestazioni unite ad una facilità di guida sorprendente. Sono riuscito a fare la pole position in qualifica pur senza gomme nuove, ma ho volutamente scelto di approcciarmi gradualmente. Ringrazio tutti loro, sono stati perfetti!

AUTOSPORT SORRENTO PROTAGONISTA AL TROFEO NAPPIDi notevole caratura anche la bella prestazione di Danilo Testa (autore della pole position di classe), alla sua prima competizione assoluta in auto, capace di portare a casa un pregevolissimo secondo posto in classe 1400, al cospetto di una concorrenza esperta e veloce. Anche nel suo caso, si tratta di un viatico preliminare importante per le prestazioni potenziali di questo interessante ragazzo campano. Più che positivo il rientro sulle scene agonistiche per l’imprenditore vesuviano Giuseppe Casillo, indubitabilmente bravo a chiudere sul podio il suo ritorno alle gare, domando con sagacia ed esperienza la robusta cavalleria della Radical Sr4Evo da 1340 cc: Per come mi sentivo in forma potevo anche tornare sulla sorellona 1600, così da centrare un tempo ancora migliore in qualifica, ma mi sono divertito comunque per la consueta grande efficacia della squadra, sempre brava a darti le migliori risposte tecniche in ogni frangente. Esperienze sempre belle da ripetere con la SR4 ed il team sorrentino. Grazie a tutti!

Tutti i driver in biancorosso, si sono dichiarati molto contenti per la sapiente organizzazione della Scuderia Vesuvio.


Francesco Romeo
As AutoSport Sorrento

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker