Home » Pista » AUTOSPORT SORRENTO: UNA LUNGA STAGIONE IN PISTA

AUTOSPORT SORRENTO: UNA LUNGA STAGIONE IN PISTA

Il week end del Master Tricolore Prototipi al Mugello, è lo start di un avvincente annata di gare su circuiti storici, sui quali la factory campana dispiegherà vari piloti del proprio vivaio per affrontare le impegnative sfide con la Ligier JS53 di casa.

Esaurito il suo brillante percorso adolescenziale in kart, la direzione prescelta senza indugi è stata quella dell’AutoSport Sorrento. Gennaro Di Somma ha fatto coincidere la propria crescita agonistica con quella del motor team di Tonino Esposito, con cui ha mosso i primi passi nell’automobilismo, sviluppando ben presto quelle doti di velocità istintiva e di consistenza, che il giovane chef di Vico Equense ha affinato con risultati sempre crescenti sulle Radical SR4 Evo di casa. Dopo il più che positivo Trofeo Nappi di fine 2018 disputato sull’Osellina 1600, i tempi erano maturi per il jump di questo ragazzo su una biposto carbonica evoluta, qual è la Ligier JS53 di classe CN2. Le prove di Battipaglia delle scorse settimane avevano restituito delle sensazioni più che confortanti, oggi ulteriormente corroborate dall’ ottimo rendimento fornito da Di Somma nella prima giornata di prove libere, disputate sulla splendida quanto insidiosa pista del Mugello. Il suddetto palcoscenico del Master Tricolore Prototipi, tanto caro alla squadra sorrentina che lo ha vinto nel 2016 con Francesco Celentano, è nell’agenda dell’AutoSport Sorrento anche nell’ultimo week end di aprile, per la tappa successiva di questa serie sulla celebre pista di Pergusa, recentemente rinnovata.

A guidare la Ligier JS53 sul veloce tracciato ennese sarà in quel caso Gaetano Oliva, altro pilota fedele ai colori biancorossi, con i quali ha mostrato un’evidente e costante crescita velocistica, dapprima misurandosi sulle Radical e dallo scorso anno anche sulla barchetta francese, ribattezzata Moana, con cui il feeling è stato immediato. Alla mediana di maggio, l’AutoSport Sorrento arricchirà ulteriormente il suo palmarès di corse su circuiti storici con la partecipazione a due gare di un ora ciascuna, della combattuta serie Belcar. Questo week end sulla celeberrima pista di Zolder, teatro di avvincenti sfide della Formula 1 più scintillante degli anni ‘70 e ‘80, è perlopiù concomitante a quello del DTM, che resta la più seguita ed apprezzata serie automobilistica per vetture coperte, a livello mondiale. Una sfida dal fascino unico quindi, che vedrà la squadra campana impegnata in un contesto automobilistico e mediatico, di altissimo profilo complessivo.

L’organizzazione dell’evento, ha già presentato l’AutoSport Sorrento nel carnet delle importanti factory che faranno parte di cotanta kermesse. Il pilota chiamato ad affrontare tale attesissima prova sarà un altro pregiato prodotto di casa, il giovane e sempre veloce Michele Esposito, legato in modo indissolubile al motor team di famiglia. Sebbene i suoi gravosi impegni lavorativi lo limitino nel numero di impegni agonistici, le aspettative nei suoi confronti non sono mai state disattese dai brillanti risultati. Proprio Esposito infatti, ha portato al team sorrentino la prima storica vittoria europea sulla celebre pista Bugatti di Le Mans. Dopo due settimane si tornerà su questo tracciato belga per un’altra gara della serie, disputata in quest’occasione dalla coppia Oliva-Esposito o in subordine alle loro esigenze professionali, dal tandem Oliva e Celentano, che farebbe così il suo agognato debutto sulla Ligier. Proprio Francesco Celentano, sta da qualche tempo conducendo il prezioso lavoro di sviluppo di una monoposto Dallara 302 Suzuki, concept molto interessante portato avanti dal team biancorosso.

Questo ragazzo indigeno, che ha corso sempre e solo con i colori dell’AutoSport Sorrento, farà coppia durante l’estate con Salvatore Liotti, driver esperto e veloce ed attualmente grande protagonista della Formula X, nella quale ha già messo a segno delle vittorie. Liotti vanta inoltre una consolidata esperienza con le vetture sport ed è intenzionato a estendere il proprio database agonistico personale, pilotando la Ligier JS53 di casa. Proprio della vettura francese, il team vorrebbe comprarne una gemella, una cosiddetta T Car, atta a far affrontare con maggiore serenità le insidiose sfide a cui è attesa la compagine campana nel corso dell’annata. Le molteplici ed avvincenti tappe della stagione 2019, saranno affrontate dai piloti griffati AutoSport Sorrento con delle nuove tute realizzate dalla P1, dalle caratteristiche tecniche molto performanti e con un look aggiornato, ma fedele a degli stilemi storici del team biancorosso.

Francesco Romeo
As AutoSport Sorrento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

IN 31 AL VIA DEL TCR EUROPE 2019

Il TCR Europe al secondo anno di attività presenta un impressionante elenco con 31 vetture ...