CIAR

Basso e Granai con la i20 N Rally2 di Hyundai Rally Team Italia si ritirano nella seconda giornata del Rallye Sanremo

L’equipaggio di Hyundai Rally Team Italia composto da Giandomenico Basso e Lorenzo Granai si ritira al termine della prova speciale numero 6 –Passo Teglia- dopo aver toccato la ruota posteriore destra contro un muretto, in una lenta curva a sinistra.


Nell’urto si è danneggiato un braccetto della sospensione della i20 N Rally2 e pur concludendo la prova, anche se con con un ritardo di circa 2 minuti, il pilota trevigiano decide di ritirarsi.

«Un amaro ritiro, in un rally dove potevamo fare molto bene»racconta Basso«Dopo gli ultimi test eravamo sicuri di poter lottare per la vittoria. Assieme al team Friulmotor avevamo trovato delle soluzioni di assetto efficaci per sfruttare al meglio il mio stile di guida e i pneumatici Pirelli. La partenza non è stata male, un punto nella Power Stage e poi abbiamo preso il comando della gara. Dopo le prime prove ho però accusato un improvviso dolore alla schiena. Ho stretto i denti e sono andato a letto con qualche dolorifico. Non è stata una notte tranquilla ma al mattino sembrava un po’ meglio. Carico di adrenalina ho affrontato la prova del Passo Teglia ma il problema si è ripresentato in maniera decisa dopo qualche km. Non cerco delle scuse per il piccolo errore che ho commesso in una stretta curva a sinistra, ma di sicuro in queste condizioni non sei al 100%. Siamo usciti dalla prova in netto ritardo con la ruota posteriore aperta. A quel punto non aveva senso affrontare le due prove successive, e io stesso ero molto affaticato e non so se sarei riuscito a proseguire, peccato. Nulla è compromesso, il campionato è ancora lungo e punteremo molto al prossimo Targa Florio».

Adesso il Campionato si prende circa un mese di pausa. Il terzo appuntamento in calendario sarà la Targa Florio a Palermo il 6-7 maggio. Il rally siciliano sarà molto importante perché ha un coefficiente superiore pari a 1,5 e Basso-Granai arriveranno a questa sfida sicuri di poter contare su una vettura sempre più competitiva in una gara che li ha visti sul gradino più alto del podio nel 2021.

Articoli correlati

Back to top button