CIGT

Best Lap festeggia la stagione 2022 ma le sorprese sono tutte per il 2023

Una splendida serata ha riunito i protagonisti della squadra romana, in occasione della quale il patron Maurizio Pitorri ha annunciato che sarà schierata una Ferrari 488 GT3 Evo nella serie Sprint della prossima edizione della serie tricolore.

Ci sarà una Ferrari 488 GT3 Evo con i colori Best Lap al via del Campionato Italiano Gran Turismo Sprint 2023. La notizia è stata ufficializzata dal Team Owner Maurizio Pitorri  nel corso della cena di fine anno che ha riunito molti dei protagonisti della scorsa stagione.

Per il debutto nella classe maggiore tutto è già pronto, compresa  la vettura che ha fatto sfoggio dinanzi al Park Hotel Villa Potenziani di Rieti, oltre ai due piloti, giovanissimi ed entrambi campioni in carica, il 17enne Rocco Mazzola e il 19enne Luigi Coluccio, recenti vincitori del titolo GT Cup PRO-AM Sprint ed Endurance (foto).

Entrambi non fanno mistero di puntare in alto, del resto i presupposti per fare bene ci sono tutti: “Siamo davvero felici di questo salto nella classe GT3 – hanno dichiarato i due piloti – quest’anno abbiamo vinto sia la Sprint che l’Endurance, ci siamo trovati bene e per questo abbiamo deciso di continuare ancora insieme. Certamente daremo il massimo in questa nuova avventura, la GT3 è una classe molto competitiva dove troveremo nuovi avversari, molti dei quali con squadre ufficiali, ma non ci perdiamo d’animo, sappiamo di avere un’ottima vettura e un buon team alle spalle. Saremo nella PRO-AM, sottoclasse che puntiamo a vincere, ma se in qualche gara ci fosse l’opportunità di competere per l’assoluta, non ci tireremmo certamente indietro.”

Il grande regista del salto in GT3 del giovane equipaggio lucano-pugliese ha un nome preciso: Vito Postiglione. Il campione di Potenza, tra i piloti GT più esperti a livello internazionale, da qualche anno affianca la sua attività di pilota a quella di coach con ottimi risultati, tenuto conto che Coluccio e Mazzola alla loro prima uscita nel GT italiano si sono subito laureati campioni. “Ho scommesso sin da subito su questi due ragazzini – ha tenuto a precisare Postiglione – Rocco aveva manifestato da sempre ai suoi genitori il desiderio di essere seguito da me, ma anche Luigi  ha subito aderito al mio progetto di prendere parte ad un campionato prestigioso come il GT italiano. Il doppio successo della stagione appena conclusa  la dice lunga sulle potenzialità di questi due giovani piloti, che ho voluto ancora accompagnare in un percorso di crescita, e per questo voglio condividere il merito con Pitorri, persona che conosco da anni. Appena Maurizio mi ha manifestato l’idea di schierare una GT3, ho subito pensato ai due miei giovani piloti, la sintonia tra noi è stata immediata e in poco tempo ci siamo accordati per allestire un equipaggio di punta per la sua 488 GT3 Evo. Per il prosieguo della loro carriera automobilistica credo che sia stata la decisione migliore, del resto dopo aver vinto la GT Cup, per Rocco e Luigi  poteva esserci solo una salto di categoria, sicuramente sarà un impegno notevole, ma sono molto fiducioso nella squadra. A breve organizzeremo dei test – ha concluso Postiglione – entrambi i piloti devono fare chilometri con questa nuova vettura e cercherò di trasferire loro la mia esperienza acquisita in tutti questi anni di gare. Per me è una grande soddisfazione, il 2023 sarà la mia ennesima stagione di corse e a breve spero di ufficializzare il mio impegno, ma affiancarla a questo nuovo impegno come coach mi da la voglia di continuare ancora per tanti anni. Tra l’altro approfitto di questa occasione per  comunicare che sto lavorando per portare nella classe GT Cup altri due giovanissimi piloti, un sedicenne e un diciannovenne, di cui a breve sveleremo i nomi, il team e la vettura con cui correranno.”

Artefici del debutto della Best Lap nella classe GT3  sono Maurizio Pitorri e sua moglie Mara Bernardini. Forti di un’ottima stagione nella classe GT Cup e nel Ferrari Challenge,  i titolari della compagine romana non ci hanno pensato un attimo  ad allargare il loro impegno anche nella classe maggiore del tricolore GT. “E’ con grande orgoglio che questa sera vogliamo ufficializzare la nostra partecipazione alla classe GT3 del Campionato Italiano Gran Turismo –  ha commentato Pitorri -. Lo facciamo con un certo entusiasmo perché  al volante della nostra Ferrari 488 GT3 Evo ci saranno due giovanissimi piloti, Rocco Mazzola e Luigi Coluccio, che quest’anno hanno già dimostrato di andare forte vincendo la GT Cup Sprint ed Endurance. Entrambi sono seguiti da Vito Postiglione, un amico e un professionista che collabora con noi da diversi anni sempre con tanta stima reciproca, e questo è una garanzia che insieme faremo un buon lavoro. Per noi il passaggio alla GT3 è stato naturale, da anni siamo impegnati nel Ferrari Challenge e nel tricolore GT con le Cup, era giusto fare un salto di classe sempre con la Ferrari,  il marchio per eccellenza che noi amiamo. La 488 GT3 Evo è senza dubbio la vettura che riesce ad esprimere meglio l’impegno di un team, è quasi un prototipo con soluzioni tecniche  all’avanguardia, non sarà facile perché gli avversari sono di tutto rispetto  ma confidiamo di fare bene. A metà gennaio faremo già i primi test in pista, vogliamo portare i ragazzi alla prima gara del 7 maggio già con tanti chilometri alle spalle, per il momento il nostro impegno è limitato allo Sprint ma, come si dice, l’appetito viene mangiando, anche se sappiamo  che gestire un campionato Endurance ha le sue peculiarità.”

Articoli correlati

Back to top button