TCR ITALY

Bilancio positivo per Tamburini al weekend del Mugello

Il giovane pilota del team MM Motorsport è contento dell’appuntamento toscano, dove ha potuto imparare molto


Un weekend pieno di colpi di scena quello del Campionato Italiano TCR all’appuntamento stagionale sul circuito del Mugello, l’ultimo prima della pausa estiva. Carlo Tamburini si è saputo distinguere, diventando uno dei protagonisti del weekend, già a partire dalle prove del venerdì. Primo nella seconda sessione di prove libere e ottavo in qualifica, ottenendo, per la regola dell’inversione della griglia di partenza, la pole position di Gara 2.

La grinta con cui si è presentato alla Gara 1 del sabato, lo ha indotto a commettere una falsa partenza, che gli è costata una penalità “Drive Through” per la corsia box. La sua Honda Civic TypeR del team MM Motorsport, però, è risultata tra le più veloci in pista, registrando tre best lap e facendogli recuperare diverse posizioni, passando da 19° a 13°. I problemi agli pneumatici, avvertiti da quasi tutte le Honda in pista, però, hanno costretto Tamburini al ritiro, successivamente a una foratura.

Ho fatto un errore allo start, caricando un po’ troppo presto il sistema di partenza e questo mi è costato la penalità. In realtà poi questo non ha influito sul risultato finale, vista la foratura causata da troppa usura che anche la mia macchina, oltre ad altre 4 Honda, ha riportato.”

La grinta e la determinazione del pilota mantovano però lo hanno portato a dare il massimo nella Gara 2 della domenica. Partendo dalla pole position, Carlo si è reso protagonista di accesi duelli con i suoi avversari, uno tra tutti, lo spagnolo Fernandez. La sua strategia di gara di gestione ha ripagato perché lo ha visto terminare la gara in nona posizione, classificarsi primo delle Honda in gara e primo pilota Under 25.


In Gara 2 sono partito dalla Pole position, ma non sono riuscito a restare davanti al gruppo visto il gap tecnico momentaneo di Honda, che, anche se si sistemerà con il Balance of Performance, si è fatto sentire soprattutto sul rettilineo – spiega Tamburini – Io, però, sono molto contento e anche il mio team lo è: sono riuscito ad essere l’unica Honda tra i primi dieci e il primo pilota Under 25 in gara. Ho lavorato bene con la squadra e nonostante tutto sento di aver guidato bene, superato l’errore alla partenza di sabato. Io rimango positivo perché mi interessa molto crescere e imparare sempre di più, ora si pensa a Imola.”

Per il prossimo appuntamento, il Campionato Italiano di TCR tornerà nuovamente a Imola il primo weekend di settembre, per il penultimo appuntamento stagionale.

Articoli correlati

Back to top button