CIVM

BONDONE: D’ANGELO E BLACK MAMBA SUPERSTAR

Malgrado deficit ai freni anteriori nel finale, il driver campano scalza il record di Re Danti e conquista il regno del gruppo E1. La Clio firmata Samo Competition, si conferma il riferimento della divisione.


BONDONE: D'ANGELO E BLACK MAMBA SUPERSTARUndici minuti e spiccioli di cronometro, con cui nebulizzare definitivamente il 03 di sua maestà Fabio Danti, la sua indigesta sfida sfortunata in Trentino del 2010 in quota A1600 e la lunga assenza dalle gare. C’erano molti e consistenti motivi umani ed agonistici nella vigilia della Trento-Bondone di Giuseppe D’Angelo, che nella gara clou dell’ItalSalite 2019, ha esteso il proprio dominio stagionale con un altro hat trick perentorio. Miglior tempo nella prima del sabato, miglior tempo nella seconda del sabato, miglior tempo nel verdetto finale della domenica. Un risultato mai pericolante per minacce velocistiche della concorrenza, oggi rimasta ferma a grande distanza cronometrica dal tandem Giuseppe D’Angelo & Black Mamba. Solo i freni anteriori hanno inquietato la scena nelle fasi finali, quando crollavano di rendimento e costringevano il pilota a gestire tutte le staccate in perenne sovrasterzo: nonostante il rilevante danno cronometrico procurato, stimato in una manciata di secondi, non sono riusciti a intaccare la superiore competitività palesata dalla Clio della factory campana, in tutto il gruppo.

BONDONE: D'ANGELO E BLACK MAMBA SUPERSTARUn sogno che prende quindi forma per D’Angelo, finalmente vincente nella sua terza presenza al Bondone, a dispetto di altri colleghi che la corrono ininterrottamente da anni.

Il percorso verso la vetta finale di D’Angelo e della Samo Competition, ha conosciuto alla Trento-Bondone un altro formidabile step.

Francesco Romeo


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker