REGIONALI

BOOM DI ADESIONI PER IL 7° AUTOSLALOM CITTA’ DI SANT’ANGELO MUXARO

LA COMPETIZIONE, PROVA DEL TROFEO D’ITALIA SUD E DEL CAMPIONATO SICILIANO, SI SVOLGERA’ IL PROSSIMO 23 E 24 LUGLIO

Ora è davvero tutto pronto per l’Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro. La gara tra i birilli, che si svolgerà, come da tradizione, nell’incantevole scenario storico e naturalistico del paese dell’agrigentino, è giunta alla sua settima edizione.

Il tutto è stato possibile, ancora una volta, grazie alla tenacia e alla costanza della Muxaro Corse, che in questi giorni ha lavorato intensamente: tutto è così pronto per la manifestazione che andrà in scena sabato 23 e domenica 24 luglio.

Al fianco dell’Associazione di Sant’Angelo Muxaro, l’esperienza del Team Palikè, co-organizzatore. I piloti, coccolati come non mai, in tutte le fasi dell’evento, non vedono l’ora di scendere in pista per sfidarsi nella gara, riserva del Campionato Italiano, che assegna punti per il Trofeo Italia Sud e per il Campionato siciliano (coefficiente 1,5). Sono attese al 7° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro una novantina di auto. Un numero davvero importante, per uno slalom ormai tra i più attesi in Sicilia. 

Prevista la presenza, per allungare ancor di più in classifica, del primatista del Campionato Siciliano, nonché vincitore della scorsa edizione, il pilota della Trapani Corse, Girolamo Ingardia. 

Correrà tra i birilli del circuito anche il veterano Nicolò Incammisa. Il presidente della Trapani Corse, che non ha perso un appuntamento da quando è nato lo slalom, correrà con la sua Radical SR 4 Suzuki. Attesi poi Antonino Di Matteo e Salvatore Catanzaro.

Lo slalom, curato dalla Delegazione Sicilia AciSport, si disputerà in tre manches e come di consueto, andrà in scena sulle strade che hanno ospitato le sei precedenti edizioni. Le auto percorreranno così un tratto della SP19, con la partenza fissata alla periferia del paese, ai piedi della collina che la ospita. I bolidi arriveranno alle porte del centro abitato per tagliare il traguardo, dopo 2,990 Km.

A dare il via alla manifestazione ben tre vetture apripista: con lo 01 Mario Pisa, alla guida della sua Fiat 126 Suzuki. Col lo 02 Giuseppe Livreri (Peugeot 106 R.) e lo 03 Paolo Vaccarello (Fiat 127).

La manifestazione porterà punti, anche per il 23° Challenge Palikè, intitolato per l’occasione a Serena Casubolo, collaboratrice di lunga data del team, recentemente scomparsa dopo una breve malattia.

Sono attesi a Sant’Angelo Muxaro il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia, Daniele Settimo e il Presidente Commissione Slalom, Marco Cascino.

La gara, come annunciato, vedrà debuttare un nuovo trofeo, la neonata Coppa dei Monti Sicani. Un minicampionato, ideato dalla Muxaro Corse e dal Team Palikè, che ha avuto inizio con lo Slalom di Casteltermini, riservato ai piloti nati o residenti nei comuni del Comprensorio della Valle dei Monti Sicani, nonché nei comuni dell’agrigentino. Un trofeo a cui ambisce Ivan Brusca, pilota della vicina San Biagio Platani, pronto a far divertire il pubblico con la sua Peugeot 106 XSI.

Al 7° Autoslalom Città di Sant’Angelo Muxaro le novità però non finiscono: la Muxaro Corse ed il Comune di Sant’Angelo Muxaro, con il suo Primo Cittadino, Angelo Tirrito, hanno, infatti, deciso di istituire un nuovo riconoscimento che vuole premiare la grande fedeltà. Al termine della gara verrà consegnata una riproduzione degli anelli, che racchiudono la storia e il mito del paese, e che simboleggiano due valori sacri e imprescindibili di cui si nutre lo sport, l’accoglienza e l’amicizia.

A Sant’Angelo Muxaro ora è davvero tutto pronto, i motori sono finalmente accesi.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio