Home » Pista » Buon esordio in pista della Osella PA21 JrB 1000 con Danny Molinaro
Danny Molinaro, Osella PA21 JrB 1000

Buon esordio in pista della Osella PA21 JrB 1000 con Danny Molinaro

Conquista la prima la e chiude a podio una gara triller a causa della pioggia.

Binetto, 2 Ottobre 2016. Un sabato di prove intenso per il Team Puglia e Danny Molinaro all’Autodromo del Levante per adattare la piccola Osella PA21 JrB 1000 allo stile di guida del giovane pistaiolo calabrese. Le sensazioni sono subito positive, poche modiche di assetto e la vettura si dimostra competitiva per quanto il piccolo propulsore di 1000 cc possa orire in pista contro le 1600 e le 2000 con circa 60 Hp in più.

La domenica mattina il cielo è cupo ma la qualica si riesce a disputare con pista asciutta, anche se resa scivolosa dalle categorie turismo spesso fuori cordolo. Molinaro pur non riuscendo a chiudere un giro ideale per il traco segna un buon 46,013 che vale la prima la dietro una Osella 2000 ma davanti a tutte le 1600. Purtroppo la mattinata prosegue con un forte temporale e si procede con gare su bagnato. Verso le 13 la situazione migliora,
smette di piovere ed una lunga sosta per pulire la pista rende vano tutto il lavoro di assettare la vettura per la pioggia, la Direzione di gara concede un giro di ricognizione in più per valutare e si decide di passare tutti alle slick sulla griglia. Il tempo non basta per sistemare tutte le regolazioni e quindi si parte in gara in una condizione mista asciutto-bagnato. Al via lo scatto di Molinaro è ottimo e la piccola Osella percorre la prima parte in testa ma la maggiore velocità delle 1600 a ne rettilineo è notevole, passa quindi secondo dopo la prima curva. Dopo alcuni giri di adattamento con la pista che va migliorando Danny raggiunge Oliva nel misto, prova un attacco alla staccata della prima curva ma lo spazio è poco e si toccano leggermente, in questa fase perde la seconda posizione e qualche secondo dal duo di testa. Molinaro non demorde ed in pochi giri raggiunge nuovamente il duo di testa in fase di duello con Celentano che passa Oliva, i tre sono vicini ma la maggiore potenza delle 1600 rende impossibile il sorpasso pur uscendo in scia sul rettilineo finale. Forse passando in testa al primo giro la storia sarebbe stata diversa ma siamo soddisfatti del podio e di quanto la Osella PA21 JrB stia dimostrando di essere competitiva nonostante la piccola cilindrata.

Sarà sempre Danny Molinaro a portarla in gara a ne mese nella cronoscalata di casa sulle impegnative strade di Luzzi per il suo esordio in “salita”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Mattia Drudi brilla con l’Audi nella notte di Adria nel Time Attack

È andato in scena sotto i riflettori di Adria il secondo appuntamento stagionale del Time ...