RALLY NAZIONALI

Butti-Florean vincono lo Special Rally Circuit di Monza

Exploit al’evento di Vedovati Corse del pilota sedicenne che guida in modo perfetto e precede a fine giornata le coppie Cressoni-Redaelli e Tosini-Peroglio


La quinta edizione dello Special Rally Circuitorganizzata dalla Vedovati Corse, con 106 piloti e 37 categorie alla partenza, è stata incerta fino alla fine. A spuntarla, dopo quattro Prove Speciali all’Autodromo Nazionale Monza e un totale di 81,4 Km percorsi, sono stati il giovanissimo pilota Marco Butti, esordiente nei rally, e il suo navigatore Fulvio Florean.

I due si sono resi protagonisti di una prestazione senza sbavature, conquistando almeno il secondo posto in tutte le PS disputate sull’asfalto brianzolo. Arrivato con soli sei decimi di vantaggio al via dell’ultima prova, il comasco, alla guida di una Volkswagen Polo GTI R5 e sapientemente navigato da Florean, è stato in grado di allungare nello scratch finale, precedendo i primi inseguitori di quasi 5 secondi nella classifica assoluta.

Ci spiega il 16enne, dopo essere stato premiato: «È stato in assoluto il mio primo rally. Ho avuto da subito un buon feeling con il navigatore Fulvio Florean e con il team SSD Dimensione Corse, a cui va il mio ringraziamento. Abbiamo ottenuto un eccellente risultato nonostante le difficoltà nelle PS del mattino in cui le temperature erano molto basse e c’era molta umidità. Hanno fatto la differenza anche gli pneumatici Pirelli. Sinceramente non mi aspettavo questo risultato, visto il ricco elenco iscritti con numerosi professionisti. Il punto più divertente di tutto il percorso, ma anche il più difficile, è stato il toboga in Parabolica. Sono già salito tre volte sul podio di Monza con tre diversi campionati Turismo ma ogni volta è sempre una grande emozione perché è la mia gara di casa».

Butti-Florean sono stati capaci di mettersi alle spalle anche l’esperto pilota mantovano Matteo Cressoni, già grande protagonista nella stagione monzese negli appuntamenti endurance di ELMS e WEC. Cressoni, presentatosi a Monza al fianco di Simone Redaelli, giornalista di Sport Mediaset e navigatore d’eccezione per questa gara, si deve accontentare del secondo posto finale pur avendo vinto le due Prove Speciali centrali di giornata con la sua Skoda Fabia EVO.


Solida terza posizione per Luca Tosini e Roberto Peroglio su un’altra Skoda Fabia. I due rimangono costanti per tutta la gara, issandosi al terzo posto nelle prime tre manche e al quarto nell’ultima. La coppia chiude sul gradino più basso del podio a poco meno di 20 secondi dai vincitori e completa la tripletta di R5 nella domenica monzese.

Bisogna scalare diverse posizioni per trovare la prima WRC nella graduatoria assoluta, con la Citroën DS3 di Massimo Beltrami e Fabio Cangini che finisce quindicesima. La sfortuna gioca invece un brutto scherzo all’unica WRC Plus iscritta, la Ford Fiesta condotta da Fabrizio Fontana e navigata da Simona Savastano, che non riesce a disputare nemmeno un chilometro di gara per un problema meccanico riscontrato dopo lo shakedown del sabato. Problemi anche per il duo elvetico formato da Mirko Puricelli e Nicola Medici che, dopo aver vinto la prima prova la domenica mattina, è costretto al ritiro per un guasto al motore.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker