Home » Slalom » Campioni e campioni alla scalata delle classifiche di campionato allo Slalom Agro Ericino

Campioni e campioni alla scalata delle classifiche di campionato allo Slalom Agro Ericino

Dopo il primo slalom tricolore, cortissime le classifiche del Campionato Italiano Assoluto Slalom e Campionato Italiano Slalom. In entrambe, alla viglia dello Slalom Agro Ericino, il trapanense Giuseppe Castiglionesu Radical SR4 Suzuki.

A pochi giorni dal via dello Slalom Agro Ericino, seconda tappa del Campionato Italiano Slalom in scena il 3 giugno in Sicilia, tutto è pronto per l’assalto ai vertici delle classifiche di campionato che, dopo lo slalom di Torregrotta, sono ancora cortissime. Classifiche, sì, perché il nuovo regolamento prevede lo sdoppiamento del campionato in Campionato Italiano Assoluto Slalom e Campionato Italiano Slalom con lo scopo di premiare chi, ogni anno, investe risorse notevoli per correre su vetture di vertice e riconoscere il giusto merito all’impegno dei tanti su vetture più “normali”.

Il Campionato Italiano Assoluto Slalom è riservato ai soli piloti su vetture dei Gruppi N, A, Speciale, Prototipo ed E2 SC e prevede un sistema di attribuzione dei punti basato esclusivamente sul piazzamento nella classifica assoluta.

Il Campionato Italiano Slalom è invece aperto a tutte le tipologie di vetture, a parte le Energie Alternative, le Autostoriche e le Attività di Base, e prevede un punteggio legato ai piazzamenti nelle classifiche di Gruppo e Classe.

Nel Campionato Italiano Assoluto Slalom, a guidare la classifica è Giuseppe Castiglione, il vincitore della prima gara tricolore della stagione su Radical SR4 Suzuki, primo con 15 punti davanti a Emanuele Schillace e Salvatore Venanzio, entrambi su Radical, rispettivamente secondo con 12 punti e terzo con 10 punti.

Se per quanto riguarda il podio del Campionato Italiano Assoluto Slalom le posizioni sono ben definite, affollatissimo è invece il gradino più alto del podio del Campionato Italiano Slalom dove, oltre a Giuseppe Castiglione, si trovano, fianco a fianco con 11 punti, Rocco Porcaro (Peugeot 106, RS – RS1600), Benedetto Guarino (Peugeot 106, N – N1600), Marcello Bisogno (Fiat 127, S – S4), tutti e quattro vincitori del loro gruppo e della loro classe. A solo mezzo punto di distacco, quinti in classifica, si piazzano Alessio Truscello (Peugeot 106, A – A1400) e Antonino Margareci (Fiat 127, S – S3). Paolo Battiato su Peugeot 106 (A – A1600) è settimo, in solitaria, con 9 punti.

Tra gli Under 23, primo con 6 punti dopo lo Slalom Torregrotta-Roccavaldina è Emanuele Schillace su Radical SR4. Secondo, con 4 punti, è Antonino Germanò su Peugeot 106 Rallye mentre Michele Poma è terzo con tre punti conquistati al volante di una Formula Ghipard.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

TRAPANI CORSE: INCAMMISA NON SMETTE DI STUPIRE

Ottimo secondo posto finale per il veterano di Custonaci e altri importanti primati e podi ...