Home » Salita » CIVM » CAMPOBASSO CORSE A CONTAGIRI PIENO

CAMPOBASSO CORSE A CONTAGIRI PIENO

Doppia leadership per il motorteam molisano, forte di 8 titoli tricolori slalom di scuderia a curriculum, con Fabio Emanuele in testa al CIS e Giuseppe D’Angelo al comando di classe 2000 e gruppo E1 del Civm. Ambedue seguiti dalla Samo Competition. 

Nel cuore della stagione, al timone della velocità con e senza postazioni. La Campobasso Corse vive una fase particolarmente felice della propria esistenza, corroborata da vari suoi piloti competitivi su più versanti e memore com’è di un’edizione particolarmente riuscita del primaverile slalom tricolore omonimo, dove è perlopiù tornato alla vittoria il pentacampione italiano Fabio Emanuele, esperto talento indigeno. Il protagonista assoluto dell’ItalSlalom 2019, slalomista più vincente in attività, è oggi il driver più accreditato alla vittoria finale del CIS, nel quale ha collezionato sinora il maggior numero di vittorie d’annata. Dopo tre stagioni con alterne fortune, successive al suo quinto alloro nazionale conquistato nel 2015, Emanuele ha innescato la sua stagione corrente palesando subito il più redditizio pack umano-tecnico. Un trend prestazionale in crescendo il suo, che si era comunque palesato in misura abbastanza evidente, già sul finire della stagione 2018. La rediviva Super90, l’Osellona che lo accompagna da anni nella sua avventura nel Cis, sapientemente estremizzata nelle due ultime annate con dimensioni più ridotte, motore più prestante ed assetto più incisivo, ha trovato nella doppia partnership tecnica con la Samo Competition e col relativo motorista Gas39, i più efficaci alleati per tornare al top.

Nelle sfide senza postazioni del Campionato Italiano Velocità Montagna, la Campobasso Corse si pregia invece delle performance sprigionate dal veloce Giuseppe D’Angelo sulla Renault New Clio di fiche E1-2000, realizzata anch’essa dalla Samo Competition con un premiante sforzo d’officina. Dopo le prime uscite conoscitive segnate da risultati inferiori al potenziale, il tandem Giosy D’Angelo & Black Mamba ha cambiato radicalmente passo, centrando perentorie vittorie in sequenza fino alla conquista della duplice vetta in graduatoria già al Bondone. Il primato attuale nella classe duemila e nel gruppo E1, vogliono adesso essere capitalizzati nel filotto finale di gare del Civm, nel quale cercare di consolidare la leadership fino all’ultimo sventolio di scacchi. L’obiettivo è quello di bissare il titolo di gruppo E1 e di divisione due litri  conquistato sulla sempiterna Alfa 155 D2 dall’altro decano della Campobasso Corse, Luigi Sambuco, al top dell’Ital Salite nello scorso anno solare.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Il 55esimo Trofeo Luigi Fagioli romba a Gubbio dal 21 al 23 agosto 2020

La classica cronoscalata umbra sarà la nona prova del Campionato Italiano Velocità Montagna e promette ...