Home » Salita » Salita Autostoriche » Camucia-Cortona: inizia lo spettacolo

Camucia-Cortona: inizia lo spettacolo

La vigilia di prove scalda i motori e attrae il pubblico aspettando la gara di domani, domenica 23, con partenza alle ore 10.

L’eco dei motori inizia a risuonare tra le colline aretine con le prove ufficiali del secondo round tricolore. I 148 partenti alla XXXI Camucia-Cortona hanno iniziato a scaldare le vetture per testarle con le due salite partite alle ore 14.30 da via dei Mori. L’evento organizzato dal Circolo Autostoriche “Paolo Piantini” entra quindi nella fase calda introducendo le due manche di gara attese per le ore 10.00 di domani, domenica 23 aprile, con partenza nello stesso luogo.

La giornata gradevole e prevalentemente soleggiata ha semplificato la prima fase di test per le scuderie, con i piloti che sembrano apprezzare la consueta atmosfera accogliente di Cortona garantita dall’organizzazione dell’evento. Il clima dovrebbe mantenersi favorevole anche nella giornata di domani, lasciando prevedere sia un percorso che una cornice ideale per la competizione.

Le prime impressioni arrivate da questa seconda giornata toscana hanno evidenziato un’ottima risposta delle principali vetture in lotta tra le diverse classi. Una su tutte la Osella PA 8/10 di Stefano Peroni, che si è distinto ancora tra tutti iscrivendosi nuovamente alla lotta per il podio virtuale della competizione, come al vertice del 3° Raggruppamento. Buoni segnali per il Team Italia giungono anche dai primi affondi della Chevron B19 di 1° Raggruppamento di Tiberio Nocentini, che si mette in mostra al pari della Osella 9/10 firmata Scuderia Bologna Squadra Corse di Piero Lottini, da pronostico al comando del 4° Raggruppamento.

Per quanto riguarda invece il 2° Raggruppamento è arrivata la conferma di Giuliano Palmieri su De Tomaso Pantera, sempre portacolori della Scuderia Bologna Squadra Corse, che si attesta tra i migliori tempi di giornata per candidarsi nuovamente come leader di classe. A contendergli la vetta troveremo probabilmente la splendida Porsche Carrera RS di Ildebrando Motti, altrettanto convincente nei test.

Segnali incoraggianti anche per Massimo Ferraro, che ha registrato buoni tempi con la sua Lancia Fulvia Zagato, tra i piloti in evidenza nel 1° Raggruppamento insieme ad Alessandro Rinolfi, Morris MiniCooper S, e le due BMW 2002 TI di Gianluca Riccardi e Franco Betti affiancati rispettivamente dalla scuderia Valdelsa Classic e Scuderia Piloti Senesi. Ad attirare l’attenzione tra le monoposto di 5° Raggruppamento ci ha pensato Giuliano Peroni su Martini MK32, affiancato dalla Formula Italia di Aldo Panfili che si segnala tra i migliori di classe FA+1000.

Qualche rallentamento durante la fase iniziale di test ha ritardato l’ingresso in prova dei primi raggruppamenti, quando Francesco Corrente su Fiat 128 Rally della Valdelsa Classic ha riportato un lieve incidente senza conseguenze che ne ha comunque compromesso la partecipazione alla gara.

LE DICHIARAZIONI DAL PADDOCK:

#338 Stefano Peroni – Osella PA 8/10: “Fino ad ora sembra che ci siano tutte le premesse per disputare una buona gara. Il clima è favorevole e le condizioni dell’asfalto sembrano ottimali. Personalmente cercherò di mettercela tutta, di concorrenti ce ne sono molti e vediamo domani cosa riusciamo a fare. Anche se l’assenza di qualche avversario potrebbe favorirmi, c’è comunque da dare il massimo in gara. Speriamo di sfruttare al meglio la situazione e ottenere un risultato soddisfacente.”

#229 Giuliano Palmieri – De Tomaso Pantera: “Un week end di gara che sto vivendo con molta tranquillità. La Camucia-Cortona la conosco bene perché qui ho partecipato molte volte all’evento. Il meteo sembra essere piuttosto buono e in più, quando si viene in queste località così affascinanti, che hanno una storia, è sempre un piacere correre.”

#149 Francesco Corrente – Fiat 128 Rally: “Conosco molto bene il percorso, ma durante la prova ho perso il controllo della vettura per una cunetta in uno dei primi tornanti. Purtroppo urtando contro le barriere con l’anteriore sinistra ho rotto un braccetto. Questo probabilmente comprometterà la mia partecipazione.”

#329 Tiberio Nocentini – Chevron B19: “La giornata di oggi è andata molto bene, poiché già durante la prima fase di prove sono riuscito a migliorarmi rispetto al tempo in gara nell’edizione dell’anno passato. Per me questa è già una soddisfazione che vale gran parte della mia partecipazione a questa gara. La gara è bella come sempre e il tempo è ideale, speriamo che anche la giornata di domani riesca a darci ulteriori soddisfazioni.”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Manlio Munafo (Aspas Lucchini SN89 - 4)

RINNOVATO IL CONSIGLIO DIRETTIVO ASPAS

Con una votazione che ha registrato la partecipazione di tutti i Soci, sono state rinnovate ...