Home » Slalom » CARMELO COVIELLO SU VIKTOR P12 BMW SI AGGIUDICA LA PRIMA EDIZIONE DELLO SLALOM SANTA CATERINA DI NARDÒ

CARMELO COVIELLO SU VIKTOR P12 BMW SI AGGIUDICA LA PRIMA EDIZIONE DELLO SLALOM SANTA CATERINA DI NARDÒ

UN FOLTO PUBBLICO HA FATTO DA CORNICE AD UNA GARA DOMINATA DAL PILOTA LUCANO CHE HA REGOLATO SUL TRAGUARDO NELL’ORDINE MASSIMILIANO PEZZUTO E TONY COBUCCI.

Casarano (Le), 30 settembre 2018. Con un’ impeccabile prestazione Carmelo Coviello, trentottenne pilota di Potenza, si è aggiudicato la prima edizione dello Slalom Santa Caterina di Nardò andato in scena nella località balneare della costa jonica e organizzato dalla Scuderia Automobilistica Casarano Rally Team in collaborazione con l’Automobile Club Lecce e con il patrocinio e il sostegno della Città di Nardò e valido quale tredicesima prova del 29°Campionato Automobilistico Interregionale. Ben supportato dalla sua fida Viktor Enginering P12 Sport Prototipo motorizzata Bmw motociclistico, lo specialista lucano ha dimostrato di essere l’uomo da battere fin dalla manche di ricognizione, realizzando poi il miglior tempo in tutte e tre le manche di gara. Nella classifica assoluta è riuscito ad avere la meglio sui compagni di classe, il leccese Massimiliano Pezzuto (Radical Sr4 Suzuki) e il termolese Tony Cobucci (Radical Prosport Kawasaki).

La  ricognizione ha posto subito Carmelo Coviello al vertice dell’assoluta davanti a Cobucci e a Pezzuto. La prima manche ha poi confermato i valori dei primi tre con Pezzuto (in gara con due distinte vetture) che realizza il terzo miglior tempo con la Mit-Jet 2.0. In gara 2  invece Coviello e Pezzuto hanno limato il loro best time mentre Cobucci incappa in un errore al tornante della spiaggetta che lo costringe a compiere diverse manovre prima di rientrare nel percorso. La terza è conclusiva manche è quella che comunque determina il podio finale con Coviello che abbassa di 2”10 il suo precedente crono, rintuzzando l’affondo di Massimiliano Pezzuto che si migliora di 39 centesimi ma che chiude nell’assoluta con oltre 4” di distacco dal vincitore. Si migliora anche Cobucci di 3”58, un tempo che però non gli consente di riappropriarsi del secondo posto. Anche la quarta posizione è stata appannaggio di Massimiliano Pezzuto stavolta alla guida di una Mit-Jet 2.0 con la quale ha realizzato il suo miglior tempo nella seconda manche, tempo che gli ha permesso anche di aggiudicarsi il gruppo E1. Limpida vittoria in gruppo N e quinta piazza assoluta conquistata con una strepitosa terza manche per il sempre veloce Paolo Garzia su Citroen Saxo Vts 1.6 che sul traguardo ha preceduto nell’assoluta per soli 9 centesimi di secondo Cosimo Antonio Sergi su Fiat 126 Proto, vincitore del gruppo E2SH e che ha realizzato la sua migliore performance nella manche d’apertura. Settima piazza e vittoria nel Gruppo Speciale Slalom per un altro specialista della disciplina Cosimo Salonna su A 112 Abarth che si è reso autore di una gara costante nel rendimento complessivo ma con tempi in decisa progressione. Alle sue spalle nella generale staccato di soli 11 centesimi e anche lui con il suo “best time” siglato nella manche conclusiva ha chiuso Domenico Martucci su Renault 5 Gt Turbo, vincitore del gruppo A. Completano la top ten Stefano Perrini su Peugeot 106 Rallye, primo nella classe N-1400 con il suo miglior tempo realizzato nella seconda manche e un veterano dell’automobilismo salentino Aldo Garrisi su Radical Sr4 che grazie a una bella terza manche è riuscito a risalire numerose posizioni in classifica e a mancare la nona piazza per soli 24 centesimi di secondo. Per quanto riguarda gli altri successi di gruppo in Racing Start la vittoria è andata a Daniele Di Totaro su Renault Clio Williams che ha realizzato il suo miglior tempo nella prima manche e che ha chiuso al dodicesimo posto nella classifica assoluta.

Sono stati 34 i piloti che hanno concluso la manifestazione e che con le loro gesta hanno entusiasmato il folto e incuriosito pubblico assiepato lungo il tracciato.

1°Slalom Santa Caterina di Nardò, Classifica Finale Assoluta (top ten).

1.Carmelo Coviello (Viktor P12 Bmw E2SC-1400) in 1m20.58s

2.Massimiliano Pezzuto (Radical Sr4 E2SC-1400) in 1m24.76s

3.Donato Antonio Cobucci (Radical Prosport Kawasaki E2SC-1400) in 1m30.78s  

4.Massimiliano Pezzuto (Mit-Jet 2.0 E1-2000) in 1m32.59s  

5.Paolo Garzia (Citroen Saxo Vts 1.6 16v N-1600) in 1m35.27s 

6.Cosimo Antonio Sergi (Fiat 126 Proto E2SH-1.150) in 1m35.36s

7.Cosimo Salonna (A 112 Abarth S-S/3) in 1m38.71s

8.Domenico Martucci (Renault 5 Gt Turbo A-2000) in 1m38.82s

9.Stefano Perrini (Peugeot 106 Rallye N-1400) in 1m40.71s   

10.Aldo Garrisi (Radical Sr4 E2SC-1400) in 1m40.95s 

Foto allegata (di Luciano De Marianis) : Il vincitore Carmelo Coviello su Viktor P 12 Bmw.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

NEBROSPORT D’ASSALTO AL 2° SLALOM DELL’ETNA

Sant’Angelo di Brolo, 18 ottobre 2018 – Ritorno in terra sicula per la scuderia Nebrosport, ...