Home » Salita » CASTELLANA: ESPOSITO SHOW NELLA TOP FIVE
MICHELE ESPOSITO

CASTELLANA: ESPOSITO SHOW NELLA TOP FIVE

Altra performance annichilente per il giovane capitano della truppa AutoSport Sorrento: con una Radical Sr4 implacabile, confeziona un quinto assoluto con timing da urlo, in un filotto di Formula e Sport ben più cavallate.

Se vincere e sorprendere non è affar facile, vincere e convincere lo è ancor meno. Nei tre appuntamenti in pendenza che Michele Esposito si è messo nel mirino con la Sr4-Evo da litro e sei di casa, ha contabilizzato altrettanti successi. Il copione insomma, fra Civm e Tivm, non ha cambiato un rigo Autosport Sorrentodella propria trama. I km del percorso tecnico e veloce erano 6,18, per lui assolutamente inediti come conformazione, mentre i cavalli vapore di distanza dalle altre barchette e formula dirimpettaie nella timing list, si contavano invece decine a centinaia. E se a Gubbio qualche ricordo dalla gara del 2012 era tornato a galla, ad Orvieto come al Nevegal la doppia sfida delle prove e della gara invece, era tutta nuova da sviscerare e decifrare.

Grazie alla preziosa collaborazione di Michele Fattorini, campione locale gentilissimo nel fornire ospitalità e ragguagli sulla strada ad Esposito, il giovanissimo Colonnello del contingente AutoSport Sorrento ha non solo dominato la propria classe, ma si è messo dietro gli scarichi barchette ben più attrezzate. Must ulteriore ed esclusivo poi, è stato finanche il riuscire a migliorare nella seconda manche, mentre il trend generale degli altri piloti li vedeva tutti salire con i propri timing.

Autosport SorrentoMichele non nasconde più la sua crescente soddisfazione, per quei risultati che anche in salita stanno premiando il suo talento ed il lavoro egregio della squadra: “Questa Sr4 non finisce mai di sorprendermi e i nostri ragazzi meritano un applauso sempre più grande. Grazie all’aiuto di un pilota esperto e veloce come Fattorini, straordinario nel darmi le giuste dritte su e giù per il percorso, ho suddiviso la salita in due settori da tre km e l’ho così memorizzata più efficacemente. Il tracciato è davvero bello e credetemi, non è per niente facile da affrontare con velleità di centrare il tempo. Nella seconda salita mi sono sentito ancora più a mio agio che nella prima sessione, grazie ai ragazzi che mi hanno affinato ancora qualcosa nell’assetto… sono impagabili! Senza presunzione e con la massima serenità, credo proprio che con qualche km in più avrei potuto togliere altri due secondi, ma anche così mi considero molto soddisfatto. La Sr4 è stata perfetta, non ha fatto una piega. L’equilibrio è la cosa che più mi colpisce della nostra macchina: ha raggiunto la piena maturità, la guido con un piacere ed una fluidità uniche. Torniamo nella nostra Sorrento con tanti sorrisi e la consapevolezza di poter fare la nostra bella figura in ogni gara.”

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...