Home » Slalom » CASTIGLIONE ACCAREZZA IL TRICOLORE

CASTIGLIONE ACCAREZZA IL TRICOLORE

Col successo a Bolca del pentacampione italiano Emanuele, il quarto posto di Venanzio ed il quinto di Schillace, Castiglione chiude secondo assoluto e guarda da vicino il titolo italiano slalom 2018. Due potenziali epiloghi favorevoli a Serra Stretta, per il pilota trapanese.

Avevamo pronosticato un Fabio Emanuele arbitro involontario del CIS 2018 e così è stato. Il cinque volte campione italiano, ritornato ai suoi passati livelli con l’Osellona Pa9 Evo gestita in gara da Vincenzino Pagano (Samo Competition), è rimasto sempre ad alta quota in tutte le manches, fino all’affondo finale che lo ha issato al cronoscore di 154.46, contro i 154.81 del leader della classifica Giuseppe Castiglione. Terzo assoluto agli scacchi il campione italiano uscente Saverio Miglionico, in crescita con la sua rediviva Radical SR4-1600. Salvo Venanzio invece, nell’evoluzione delle manches pagava 17 centesimi al miglior tempo del capo classifica del CIS,  ma il contatto con un birillo gli faceva perdere una posizione ulteriore, complicandogli così non poco i piani per la volata finale. Con la quinta piazza di ieri, Emanuele Schillace vede allontanare le sue speranze di centrare il titolo italiano alla sua stagione completa di esordio. Nella situazione attuale, con la vittoria ipotetica di Venanzio al finish di Serra Stretta, a Castiglione basterebbe anche un quarto posto finale, mentre col successo di Schillace in Calabria, al trapanese sarebbe sufficiente arrivare quinto assoluto. Una combinazione del tutto favorevole al driver di Buseto Palizzolo, detentore del maggior numero di vittorie nel 2018 (3), che quindi meriterebbe senza ombre l’eventuale conquista del titolo italiano slalom.

Raggiante, Fabio Emanuele: Sono ben contento della vittoria e ringrazio le persone attorno a me e i miei tifosi. Questo finale di stagione positivo deve essere un monito per certe decisioni tecniche prese forse tardi e contemporaneamente un rilancio per la stagione che verrà. Gara tiratissima quella di Bolca, per questo voglio fare i complimenti a tutti i miei avversari diretti, che hanno corso ad altissimi livelli. E’come se avessimo vinto un po’ tutti. Il pronostico del vostro sito che mi vedeva al top per il finale di stagione ancora una volta ha trovato conferma, mi complimento per la vostra usuale lungimiranza. Cercherò di chiudere bene la stagione con un’altra bella prestazione a Serra Stretta.

Più pragmatico invece il commento del leader della serie, Castiglione: E’ stata una bella gara, combattuta come tutte quelle del Cis di quest’anno. A Serra Stretta ho due risultati utili e cercherò di gestire bene le forze, ma senza rinunciare ad attaccare se ce ne sarà bisogno. Aspettiamo con serenità la gara calabrese, la Radical è già in officina di un amico da questa parte del mare, in attesa dell’ultimo evento.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

NEBROSPORT D’ASSALTO AL 2° SLALOM DELL’ETNA

Sant’Angelo di Brolo, 18 ottobre 2018 – Ritorno in terra sicula per la scuderia Nebrosport, ...