Home » Salita » CASTIGLIONE: IL CAMPIONE FATTO IN CASA

CASTIGLIONE: IL CAMPIONE FATTO IN CASA

Implacabile fra i birilli e velocissimo anche senza postazioni, Giuseppe Castiglione sogna il Civm, ma baratta il poco tempo per le corse col lavoro d’officina. Ambizioni e score, del campione siciliano slalom 2016.

Dal 1988 ad oggi, nella sua Erice, ha avvicendato sul chiodo ventotto diversi calendari. Ma è stato il settimo della sua vita a dare la rotta alla sua esistenza. Anno solare 1995: il bimbo Giuseppe Castiglione si incastra nel suo primo kart, un cinquantino che lo avrebbe scortato fino al doppio titolo di Campione Siciliano di classe ed al terzo assoluto nel Campionato Italiano. La rotta era quella che avrebbe desiderato papà Giovanni, bravo e tenace nel costruire e forgiare di domenica in domenica, un pilota che avrebbe lasciato stabilmente l’eco di sé, per la forza delle sue performances.

GIUSEPPE CASTIGLIONEIl primo ring ufficiale a quattro ruote però, non è stato neanche troppo precoce. Aveva già 21 anni quando debuttò sulla Ghipard Suzuki, mostriciattolo in formato mignon capace di sovvertire in ogni attimo i dogmi della fisica, tremebonda com’è nel suo interasse corto, abbinato a una bella cascata di cavalli, alle carreggiate strette e ad un peso ridotto. Un oggetto per cuori inox, piedi ad est di marmo e talenti full, risultato senz’altro un buon viatico per mostrare i fondamentali al volante del ragazzo di Erice.

Della trentina di slalom vinti finora, un primo contingente è arrivato proprio da quel suo rapporto ormai simbiotico con la Ghipard, tutta danze e traversi.

Nessuna possibilità però, di confinare talento e sangue iceberg del Campione Siciliano Slalom 2016 alle sole gare birillate: lui il proprio patrimonio velocistico lo ha urlato anche nelle cronoscalate, su una monoposto evoluta ed impegnativa come la Formula Master. La formula europea è stata la complice nell’ottimo timing di 3’ netti centrato da Castiglione ad Erice, che resta un icona della sua tecnica di guida su una strada viscida ed infida come quella trapanese. Un distillato di talento che fa compagnia ai due quarti assoluti alla Chiaramonte-Gulfi e ad Ascoli.

ph. Giacomo Gabriele Elettricista

ph. Giacomo Gabriele Elettricista

Pochissime apparizioni insomma, in cui ha però lasciato l’imprinting.

Benchè non fosse affatto al centro dei progetti, nel 2015 arriva l’occasione della Radical ProSport 1.6 ex Franco Perini, comprata al volo dal team Castiglione per l’osservazione di quanto forte andassero le barchette Made In England, nel doppio formato slalom e salite. Su un auto da corsa più diffusa, sarebbe stato così più evidente e stringente il confronto diretto con i rivali sulle altre sport compatte.

La ricetta perfetta, è quella in cui le attese corrispondono alle rese e con il carnet di vittorie recenti ed il successo di dieci gare su dodici disputate in questa stagione, la formula è algebricamente riuscita. Sulla bella trama 2016 di Castiglione però, veleggiava la variante di copione che poteva derivare dal ricorso fattogli contro allo slalom dell’Agro Ericino. La querelle è stata risolta dall’autorità sportiva di recente, con la convalida del risultato e la dichiarazione formale di non sussistenza dei capi d’imputazione contestatigli.

dsc_9760Il tetris del campione siciliano 2016 a birilli, non ha quindi visto sfilarsi alcun tassello dall’avvincente puzzle di stagione.

Nel Menù Preferiti di Giuseppe, fra le gare già corse trovi lo Slalom di Torregrotta, per l’atmosfera unica, mentre la Trento-Bondone è il sogno nel cockpit, per quel fascino irraggiungibile che su tutti esercita la gara-ateneo della guida su strada. Se la malcelata ambizione per il futuro è quella di correre più salite, in ossequio in primis alle esigenze dell’officina di Buseto Palizzolo, il ringraziamento di ieri e di oggi va agli amici Alberto Santoro e a Salvatore Poma, sempre spalla a spalla nel sostenerlo generosamente nel suo percorso agonistico.

Francesco Romeo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...