Home » Salita » La Catania Corse continua la striscia vincente nelle cronoscalate siciliane vincendo anche alla Monti Iblei

La Catania Corse continua la striscia vincente nelle cronoscalate siciliane vincendo anche alla Monti Iblei

Dopo aver conquistato Erice e Caltanissetta. Eccellenti prestazioni delle “famiglie da corsa” Cassibba, Conticelli e Bonforte.

Non c’è due senza tre.. Dopo Erice e Caltanissetta la Catania Corse ha dominato anche la Monti Iblei a Chiaramonte Gulfi (Rg) confermandosi il team di riferimento delle cronoscalate siciliane. Eccezionali le prestazioni dei campioni che tengono alto il blasone della scuderia campione regionale in carica, a partire da Vincenzo Conticelli (Osella PA30 Zytek) vincitore della classe 3.0 del Gruppo E2B e terzo assoluto, seguito in classifica dal figlio Francesco, quinto al debutto con l’Osella Pa2000, e dal veterano Giovanni Cassibba (Clw Mugen) settimo dopo aver ricostruito nella notte il frontale ed una sospensione a causa dell’incidente nelle prove del sabato: grandi! Eccellente anche Francesco Corallo (Osella Pa 20 Bmw), capace di sfiorare la top ten dopo più di un anno di inattività e con un mezzo non certo all’altezza delle più moderne biposto; applausi anche per la famiglia Bonforte, con il giovane Agostino (Gloria Yamaha) leader della classe E2M 1.0 e quattordicesimo nell’assoluta, mentre il padre Angelo (Bmw M3) si è imposto nel Gruppo E1 Italia. Senza rivali anche Angelo Faro (Fiat Uno turbo), dominatore della classe 1.6 turbo del Gruppo E1 Italia, mentre lo spettacolare Salvatore Naselli) ha centrato il secondo posto nel Gruppo E2S con la terribile piccola Fiat Cinquecento Suzuki. Terzo di classe (E1 1.6T) per Giovanni Grasso (Fiat Uno turbo) e per Salvo Monzone (Citroen Saxo), Pietro Sciuto (Peugeot 106) ha centrato il secondo posto nella classe 1.6 del Gruppo A, mentre Vincenzo La Pegna (Peugeot 106) ha concluso quinto. Applausi per il maltese Chris tanti ed i traversi della sua splendida Ford Escort RS e per la giovane Alessia Sinatra (Radical Sr4) vincitrice della classe 1.0 del Gruppo E2B. Nel Gruppo E3 vittoria di gruppo per Olindo Cassibba (Fiat Ritmo Abarth), terzo posto sudatissimo per Antonio Lo Nigro (Renault 5 Gt turbo) davanti al compagno di colori Orazio Torrisi (Renault Clio Williams), bellissima la lotta nella classe 1.4 del Gruppo N, vinta da Salvo Cocimano davanti a Vito Mauro, entrambi su Peugeot 205 mentre Angelo Barbagallo (Peugeot 205) ha chiuso al secondo posto della A 1.4. Sfortunato Angelo La Spina che ha seriamente danneggiato la sua Tatuus Formula Master in un incidente dal quale per fortuna è uscito illeso..

Appuntamento per questo fine settimana a Giarre per l’ultimo appuntamento in salita della stagione siciliana!

ufficio stampa Scuderia Catania Corse

Max Lo Verde

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Francesco Di Tommaso, ritorno al primo amore.

Riparte da una Saxo RS 1.6 l’esperienza salitara del driver di Pianella dopo la breve ...