Home » Pista » F. CHALLENGE » CHALLENGE VALPOLCEVERA | MARONI A MEGATONI
CHALLENGE VALPOLCEVERA | MARONI A MEGATONI

CHALLENGE VALPOLCEVERA | MARONI A MEGATONI

Ampi consensi per il Challenge ValPolcevera, che ha radunato quasi 90 piloti al via. Al driver lombardo su Osella 1600, alla terza vittoria su tre edizioni, il trono di giornata. Liber e Venturato sul podio.


Avevano quasi deciso di desistere, per la tremebonda situazione contingente. I numeri e l’aria che tirava insomma, non sembravano premiare la volontà del roster della Scuderia ValPolcevera di confezionare un’altra intensa giornata di motorsport, sul km e 850 metri di Castelletto di Branduzzo. Dopo una giornata invece assolutamente piacevole e piaciuta a tutti ma proprio tutti i concorrenti, numerosi a porgere nel finale i propri complimenti all’organizzazione, il giovane pilota lecchese e la sua Osella Junior B da litro e sei hanno rivendicato con un margine importante i loro successi delle due precedenti edizioni, risultando i migliori per circa 7 secondi nel complessivo delle manches. Alle spalle del vincitore Giancarlo Maroni jr ( team ABS Sport), ha concluso secondo assoluto Federico Liber, vincitore del gruppo E2SS, mentre sul terzo gradino del podio si è piazzato Mirko Venturato, ambedue su Gloria.

CHALLENGE VALPOLCEVERA | MARONI A MEGATONIIl mattatore di giornata si è così riscattato di un paio di sue gare stagionali nel Civm, concluse al di sotto delle aspettative: Non sono quel genere di pilota che acquisisce subito una dose di confidenza massimale, perciò in salita devo ancora fare esperienza per trovare prestazioni migliori. Al Challenge Polcevera è andato tutto bene, sono contento del risultato che mi da continuità rispetto alle altre edizioni. E’stata una gran bella giornata davvero. Piacevole e divertente.

In un periodo avvelenato da notizie stressogene in forma e misura quasi asfissianti, è vivida la soddisfazione del team promotore Scuderia ValPolcevera per aver ricevuto unanimi consensi sull’ottima riuscita di questo evento, valido per il Campionato Italiano di Formula Challenge, da parti di tutti i piloti intervenuti. Questo il pensiero di Alessandro Polini, che ha preferito non correre per  meglio adempiere al suo ruolo di membro dell’organizzazione: Secondo me questa del 2020 è stata un’edizione ancora migliore di quella scorsa, grazie ad un numero di piloti davvero alto, 87, ma grazie anche alla qualità ancora più elevata del roster di driver al via, rispetto a quella già molto buona del 2019. A pochi giorni dallo start ci eravamo fatti adombrare da un po’ di scoramento per via della situazione globale in cui versa la collettività, ma poi in pochi giorni abbiamo visto crescere con decisione il numero di partecipanti e ci siamo rinvigoriti. Raccogliere decine e decine di testimonianze di piloti grati per avergli fatto trascorrere una giornata di svago in un momento storico così gravoso, è stata per noi la migliore soddisfazione. In ogni classe c’è stata qualità, in ogni gruppo intensità, in ogni fase della gara abbiamo visto una notevole competitività complessiva. Siamo contentissimi per aver organizzato un altro evento gradito in un anno agonistico tanto difficile per tutti. Grazie di cuore a tutti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

TRAMONTI CORSE: ALTO SCORE AL MAGNA GRECIA

TRAMONTI CORSE: ALTO SCORE AL MAGNA GRECIA

Nel round 4 del Tricolore di Formula Challenge, vittoria di classe e gruppo per Giulia ...