Home » Salita » Christian Merli secondo a “Ecce Homo”

Christian Merli secondo a “Ecce Homo”

Christian Merli, pilota ufficiale Osella, conquista il secondo posto nel 4° appuntamento del Campionato Europeo della Montagna.

Il pilota del Team Blue City Motorsport ha gareggiato in Repubblica Ceca nella cronoscalata “Ecce Homo” a Sternberk, a nord di Brno. Un tracciato velocissimo di 7,800 chilometri, da affrontare con rapporti lunghi e marce alte. Solo tre tornanti lungo il percorso e con punte di velocità massima di 260 chilometri orari. Per somma dei tempi, è staccato da Faggioli per solo 0”18.

L’intervista a Christian
“Non riusciamo a comprendere, visto che non abbiamo toccato nulla sulla nostra Osella. Oggi siamo saliti con gomme nuove, ma la temperatura dell’asfalto s’era abbassata notevolmente. Subito ho capito che avevo poco grip e non potevo fare di più. Gara 2 è stata tormentata. Macario è partito davanti a me sull’asciutto e quando è arrivato il mio turno è iniziato a piovviginare. Siamo rimasti incolonnati per circa mezz’ora. Gareggiare con le slick sul bagnato è un azzardo. Infatti ho fatto un testacoda e nonostante ciò ci siamo classificati secondi. Per somma di tempi conquisto l’argento a solo 0”18 dal vincitore. Abbiamo vinto tra le E2 SS e sono punti preziosi per il campionato”.

Le prove
Nella prima sessione di prove ufficiali, il miglior tempo è di Faggioli con la Norma M20 FC, seguito dal portacolori del Team Blue City Motorsport in gara con l’Osella Fa 30 Fortech gommata Avon e Paride Macario al volante dell’altra Osella. La seconda sessione vede trionfare il driver di Fiavè in 2’44”150, nuovo record del tracciato alla media di 171,06 chilometri orari. Da sottolineare che precedentemente apparteneva al toscano della Best Lap in 20’45”630. Quindi c’è il lombardo Macario a 6” e dietro, Faggioli. Sommando i tempi delle prove troviamo in vetta Merli con il fiorentino a 2”81 e poi Paride Macario.

La giornata di Gara
In Gara 1 Faggioli e la sua Norma siglano un nuovo record e passa sotto lo striscione d’arrivo in 2’43”37 con Merli, pilota della Scuderia Vimotorsport, staccato di 2”07 e dominatore del Gruppo E2 SS, mentre Sebastien Petit è terzo, con prototipo uguale al leader, a 6”09. Gara 2 nel primo pomeriggio. Salgono tutte le auto storiche, ma verso le 14,30 inizia a diluviare e la corsa viene fermata. Si riprende alle 16, ma poco dopo altra bandiera rossa causa l’incidente accorso al pilota di casa Milos Benes. La gara riprende e Merli parte alle 17,15 sotto la pioggia. Per Macario il miglior tempo in 3’07”70. Il trentino ferma il cronometro a 3’08”63. Poche vetture dietro inizia la sua corsa Faggioli ed il suo tempo è di 3’10”88.

Il podio di Gara 1
1°Faggioli (Norma M20 FC) in 2’43”37, 2° Merli (Osella FA 30 Fortech) in 2’45”30, 3° Petit (Norma M20 FC) in 2’49”39.

Il podio di Gara 2
1° Macario (Osella FA 30) in 3’07”70, 2° Merli (Osella FA 30) in 3’08”63, 3°Faggioli (Norma M20 FC) in 3’10”88.

La classifica per somma dei tempi
1° Faggioli (Norma M20 FC) in 5’53”75, 2° Merli (Osella FA 30) in 5’53”93, 3° Macario (Osella FA 30) in 5’58”19.

Il calendario CEM
23 aprile – Rechbergrennen (Austria), 7 maggio -38ª Rampa Internacional da Falperra (Portogallo), 14 maggio – 46ª Subida al Fito (Spagna), 4 giugno – Ecce Homo Sternberk (Repubblica Ceca), 11 giugno – ADAC Glasbachrennen (Germania), 2 luglio – 67ª Trento Bondone (Italia), 16 luglio – Limanowa (Polonia), 23 luglio – 34ª Dobsinsky Kopec (Slovacchia), 13 agosto – 57ª Course de Côte du Mont Dore (Francia), 20 agosto – 74ª Course de Côte de Saint Ursanne (Svizzera), 3 settembre – 23ª GHD Ilirska Bistrica (Slovenia), 17 settembre – 36ª Buzetski Dani (Croazia)

Foto: Tomáš Tichý photography

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...