CIVM

Christian Merli secondo a Sarnano

Christian Merli, pilota ufficiale Osella, fresco vincitore assoluto del 2° Round del Campionato Europeo in Spagna, sale sul secondo gradino del podio della 30ª Sarnano Sassotetto – Trofeo Lodovico Scarfiotti in provincia di Macerata nelle Marche, appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Velocità in Montagna.


Pur privato della ricognizione di sabato per una bandiera rossa a metà tracciato, il pilota della FA 30, è salito in gara con gomme mescola media. Start e ritorno al via per ben due volte  a causa di un concorrente fermo sul tracciato. La vittoria è per Simone Faggioli. La gara marchigiana, manche unica, molto tecnica, è stata allungata a 9,977 chilometri rispetto agli 8,877 degli scorsi anni.

L’intervista a Christian

“Si puntava in alto e sapevamo sarebbe stato difficile. Abbiamo montato un set di gomme mescola media per le gare lunghe, dove normalmente soffriamo. Siamo stati fermati da una bandiera rossa dapprima in prova e idem oggi, per due volte, alla partenza. Siamo ripartiti con la consueta grinta, ma non è bastato. Vedi, senza le due ripartenze con la mescola media potevo essere più vicino, ma il risultato non sarebbe cambiato. Comunque siamo sul primo gradino del podio tra le monoposto”.

Le prove


Prima ricognizione di prove ufficiali al mattino di sabato con Faggioli leader e Degasperi 3°assoluto a 12”, mentre Merli è inaspettatamente ultimo. “S’è fermato – racconta Christian – Cubeda a bordo strada. Gli altri sono riusciti a passare, ma poi è stata esposta la bandiera rossa quando sono arrivato io. Fermo per dieci minuti e mi hanno fatto ripartire senza poter tornare allo start”.

La gara

Manche unica, come detto, lunga 9,977 chilometri. Faggioli è primo, Merli secondo.

Il podio

1° Faggioli (Norma M20 FC), 2° Merli (Osella FA 30 Zytek LRM) a 4”38, 3° Cubeda (Osella FA 30) a 12”29


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker