CIAR

CIAR | Tutto pronto per il 45° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio

PRIMA GARA 2022 DEL CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO RALLY – CIAR SPARCO. SI SCOPRONO LE CARTE DEI PROTAGONISTI DELLA NUOVA STAGIONE DELLA MASSIMA SERIE.  IL RALLY IL CIOCCO APERTURA ANCHE DELLA COPPA RALLY DI ZONA 6 A COEFF. 1,5.


Il Ciocco (Lu). Campioni sempre competitivi, in cerca di conferme o riscatto, cambi di “casacca” e di vetture, tanti giovani con concrete ambizioni, un bel gruppo di piloti con mire da podio: si presenta così, effervescente e incerto più di sempre, il 45° rally Il Ciocco e Valle del Serchio che, dal 3 al 5 marzo prossimi, inaugura la stagione del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022, nuova denominazione della massima serie tricolore. Quest’anno con un calendario di gare esclusivamente su fondo asfaltato e con un percorso di prove speciali che può allungarsi fino a 120 km totali. “Una possibilità che abbiamo sfruttato in pieno – spiega Valerio Barsella, ancora una volta regista della gara tra Garfagnana e Media Valle – e con Organization Sport Events abbiamo proposto un rally Il Ciocco con tante novità. Come ad esempio, tra le principali, la prova di “Puglianella”, che torna nel tracciato dopo oltre quindici anni, o come la spettacolare Power Stage “Sassorosso”, che andrà in diretta televisiva e che è la parte finale della mitica Massa-Sassorosso. Preziosa, come sempre, la fattiva collaborazione dei Comuni coinvolti nel percorso, per i quali il rally, oltre che un evento sportivo di grande levatura, è una risorsa per il territorio, sia economica che di promozione”.   

I PROTAGONISTI DEL CIAR SPARCO 2022 AL DEBUTTO STAGIONALE

Saranno dunque ancora una volta gli asfalti difficili e tecnici del rally Il Ciocco, dove l’elemento meteo, soprattutto con una data così vicina all’inizio di marzo, giocherà un ruolo importante, ad aprire il Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco 2022, che non è nuovo solo nella denominazione. Sulla scacchiera della massima serie rallistica tricolore ci sono state mosse significative, mentre alcuni giovani piloti, quest’anno vogliono provare ad inserirsi seriamente nella lotta al vertice. Il risultato è un nutrito lotto di pretendenti alla vittoria già dal rally Il Ciocco. Il campione italiano rally 2021 Giandomenico Basso torna a difendere la corona, dall’alto dei suoi quattro titoli tricolori già in bacheca, insieme a due Europei e ad un Intercontinental Rally Challenge. Lo farà ancora con Granai a leggere le note a bordo della inedita, per lui, Hyundai i20 N Rally2 by Friulmotor, con supervisione del team Hyundai Customer ufficiale. Cerca invece il riscatto di una stagione 2021 a fasi alterne, conclusa alle spalle di Basso, il varesino Andrea Crugnola, pilota ACI Team Italia, sempre con Pietro Ometto a fianco, ritornando al volante della Citroen C3 Rally2 dalla FPF Sport, con cui aveva artigliato il titolo tricolore 2020. Basso e Crugnola sono i favoriti d’ufficio nella corsa al titolo 2022, ma alle loro spalle c’è un grande fermento e una gran voglia di inserirsi in questo duello. Il bresciano Stefano Albertini, con Danilo Fappani, è entrato nei ranghi PA Racing e con la Skoda Fabia Evo Rally2 si propone di esserci per tutta la stagione, con il supporto di ACI Team Italia. Vincitore del Campionato Italiano Rally Asfalto 2021, si ricorda la sua gara strepitosa al rally Il Ciocco dello scorso anno, dove ha battagliato a viso aperto con il cinque volte vicecampione del mondo rally Thierry Neuville. Anche il ligure Fabio Andolfi, con Fenoli alle note, vuole migliorare il terzo posto finale nel CIR 2021. Per fare ciò si è dotato di una Skoda Fabia Evo Rally2 curata dal team MS Munaretto. La pattuglia degli altri giovani decisi a ben figurare, sia nel CIAR Sparco che nel parallelo Campionato Italiano Rally Promozione – serie riservata a piloti che non hanno ancora vinto una gara del CIAR o lo stesso campionato in precedenza – è agguerrita.  Sotto le insegne ACI Team Italia, saranno al via il varesino Damiano De Tommaso, con Giorgia Ascalone e la Skoda Fabia Evo Rally2 della Delta Rally, forte della esperienza fatta lo scorso anno, così come il fiorentino Tommaso Ciuffi, con Gonella alle note, anche lui su Skoda Fabia Evo Rally2 ma di PA Racing. Si aggiungono a loro il siciliano Alessio Profeta, con Raccuia, a bordo della Skoda Fabia Rally2 della Triko WRT e il lucchese Christopher Lucchesi, con la mamma Titti Ghilardi alle note, al debutto nel CIAR Sparco con la Skoda Fabia Rally2 di GF Racing. Confermano la loro presenza nel CIAR Sparco per la stagione 2022 anche alcune “vecchie” conoscenze della serie. Come il lucchese Rudy Michelini, con Perna, che si è accordato con HK Racing per disporre di una Volkswagen Polo GT Rally2, il pavese Giacomo Scattolon, con Bernacchini, e la Skoda Fabia Erreffe  e i due piloti reggiani Antonio Rusce, con Giulia Paganoni, e la Hyundai i20 N Rally2 della GB Motors, e Gianluca Tosi, con Del Barba e la Skoda Fabia Rally2 di GIMA Autosport. Presenza immancabile al via quella della “famiglia da rally” Marcucci, a fare gli onori di casa nella gara a Il Ciocco: Andrea Marcucci, con Gonnella e la Skoda Fabia Rally2 MM Motorsport è nell’elenco dei partecipanti al CIAR Sparco, mentre i figli Luigi Marcucci, con Vellini (Skoda Fabia Rally2) e Francesco Marcucci, con Baldacci (Peugeot 208 VTI) saranno tra i contendenti nel “Ciocco CRZ”.

SI ANNUNCIA GRANDE LOTTA ANCHE NEL “CIOCCO” COPPA RALLY DI ZONA


Sarà tutta da seguire anche la lotta per la vittoria nel rally Il Ciocco versione Coppa Rally di Zona, più corto del fratello maggiore, ma impreziosito dal coefficiente maggiorato per la Zona 6. Forte del suo palmares con tre vittorie consecutive dal 2014 al 2016, sarà al via il pistoiese Luca Artino, con Gabelloni alle note e la Skoda Fabia Evo Rally2 by PA Racing. Avversari di alto livello saranno il lucchese Luca Panzani, con Francesco Pinelli e la Skoda Fabia Rally2 Jolly Racing, vincitore del Ciocco CRZ 2020 e il pistoiese Fabio Pinelli, con Mancini alle note, con la Hyundai i20N Rally2 Friulmotor, qui primo nel 2019. Tra quelli da tenere d’occhio ci sarà l’esperto reggiano Ivan Ferrarotti, con Massimo Bizzocchi e la Skoda Fabia Rally2 Balbosca. Sempre con le Skoda Fabia Rally2 saranno della partita Giorgio Sgadò, con Panzani  alle note, Leonardo Santoni, con Butelli, David Tanozzi, poi ancora Matteo Bonini, con Costi e Pierluigi Della Maggiora, con Farnocchia a fianco. Chiudono la rosa Federico Rossi, con Bernardi e la Citroen C3 Rally2 e la particolare Mitsubishi Space Star Rally2 di Davide e Andrea Giordano.  

IL “CIOCCO” VALIDO ANCHE PER TROFEO N5, TROFEI DI MARCA, PER TROFEO TOSCANO RALLY E PREMIO ACI LUCCA

Prova di apertura del C.I.A.R. Sparco 2022, sia per i Conduttori che per i Costruttori, Assoluto e Due Ruote Motrici, con quattro titoli distinti, il rally Il Ciocco e valle del Serchio sarà prova valida per il C.I.R.P. Sparco, che prevede un titolo anche per le Due Ruote Motrici, per il Campionato Italiano R1, per i più importanti Trofei Monomarca, quali Suzuki Rally Cup e Peugeot 208 Rally Cup Top, che confluiscono sul palcoscenico sportivo più importante, per le Coppe ACI Sport, in palio sia nel CIAR che nel CIRP.

Sarà inoltre la prova di apertura della Coppa Rally di Zona 2022 per la Zona 6 con coefficiente 1,5.

Altra, nuova e stimolante validità per il rally Il Ciocco 2022 quella per il Trofeo Open N5, riservata alle vetture di questa categoria, con ottime performance e costi contenuti, serie per la quale il “Ciocco” avrà il massimo coefficiente 4.  Al via Gianluca Angeli e Pietro Brugiati (Toyota Yaris), campioni 2021 del Trofeo Open N5 nonché equipaggio garfagnino, che inizia la stagione sulle strade di casa.


Ulteriori validità per il rally Il Ciocco sono quelle per il Trofeo Pirelli Accademia Rally Nazionali, per R Italian Trophy, per il Trofeo Rally Toscano e per il Premio Rally ACI Lucca.

IL PROGRAMMA DEL 45° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO

In estrema sintesi, il rally Il Ciocco 2022 “allungato” a 120 km, suddivisi in 12 prove speciali in totale nelle due tappe, consiste nelle prime tre prove speciali in programma nel pomeriggio di venerdì 4 marzo, con la prima tappa che prenderà il via alle ore 14.15 da Il Ciocco Pattinaggio, con arrivo previsto alle ore 19.15 a Il Ciocco Parking 2. Tra queste tre speciali, Sassorosso, Puglianella e Careggine 1, il tratto finale di Massa-Sassorossosarà la Power Stage televisiva che si disputerà, evento inedito per il rally Il Ciocco degli ultimi anni, su un percorso esterno alla Tenuta Il Ciocco.

La seconda tappa scatterà sabato 5 marzo alle ore 8.30, con arrivo alle ore 17.00, sempre all’interno della tenuta Il Ciocco, dopo avere disputato nove prove speciali, tre da ripetere due volte, Massa-Sassorosso, Careggine, Renaio e una, Il Ciocco, da replicare tre volte.

Percorso ridotto per il “Ciocco” versione CRZ Coppa Rally di Zona, a massimo coefficiente di validità, che si svolgerà tra venerdì 4 e sabato 5 marzo, su un percorso che comprende sei prove speciali in totale. Per il “Ciocco CRZ”, partenza della prima frazione venerdì alle ore 17.12 dal Parco Assistenza, per disputare le ultime due speciali della giornata, Puglianella e Careggine 1, con rientro per chiusura tappa alle ore 19.15. La partenza della seconda frazione è prevista per le ore 8.30 del sabato, in programma quattro prove speciali, Il Ciocco 1, Massa-Sassorosso 1, Careggine 2, Renaio 1, con arrivo finale a Il Ciocco alle 15.06.

Le operazioni preliminari del rally inizieranno nella serata di mercoledì 2 marzo, con il controllo dei documenti e consegna del materiale di gara, che avranno un supplemento nella prima mattinata del giorno successivo. Sempre giovedì 3 marzo dalle ore 9.00 alle 19.30 sono in programma le ricognizioni autorizzate delle prove speciali, mentre dalle ore 12.00 alle 21.00 sono in programma le verifiche tecniche e punzonature, presso Il Ciocco Stadio, per i piloti Prioritari e per gli iscritti al CIAR Sparco.

Venerdì 4 marzo, in programma, nella prima mattinata, verifiche tecniche e punzonature per tutti gli altri iscritti, mentre dalle ore 8.00 alle 12.30 previsto lo shakedown sul tracciato Gallicano-Molazzana, attività che precede di poco la partenza del rally.

IL RALLY IL CIOCCO IN TELEVISIONE E SOCIAL: GRANDE COPERTURA PER LA “PRIMA” CIAR SPARCO 2022

Sarà una copertura televisiva quasi totale quella predisposta per il 45° rally Il Ciocco e Valle del Serchio. A partire dalla Diretta RAI Sport dalla prima speciale, la “spettacolo” di Sassorosso, di venerdì 4 marzo. Poi sarà ACI Sport TV a diffondere le immagini in diretta dalle altre prove speciali, in collaborazione con NOI TV, emittente locale che da sempre segue attentamente i rally della zona, e con Rally Dreamer TV. ACI Sport TV, l’emittente della Federazione Automobilistica Italiana, la cui prima trasmissione è stata irradiata, nel 2021, proprio dal rally Il Ciocco, va in onda sul canale satellitare 228 della piattaforma SKY e ha debuttato anche sul Digitale Terrestre, da metà febbraio, dove è visibile sul canale 402 del digitale terrestre MS SPORT, accedendo alla piattaforma interattiva MS+ (Plus) del partner tecnico Mediasport Group. Rimangono ovviamente sempre valide tutte le opzioni già possibili, con il live streaming e l’on demand: tramite il sito www.acisport.it, sulle pagine Facebook ufficiali @acisporttv, di ACI Sport.

MOSTRA “STORIE … DI RALLY” A CASTIGLIONE DI GARFAGNANA E A CHIOZZA FINO AL 27 MARZO

E’ stata inaugurata giovedì 24 febbraio e sarà visitabile fino a domenica 27 marzo la mostra fotografica “Storie … di rally”, che si svilupperà in due sedi: la Torre dell’Orologio, a Castiglione di Garfagnana, e presso la ex Scuola Elementare, a Chiozza.   Orario di apertura dalle ore 10 alle ore 19 dal mercoledì alla domenica.  Dopo la grande rassegna del fotografo Massimo Bettiol e la mostra sulla carriera dell’undici volte Campione Italiano Paolo Andreucci, tornano le mostre con argomento “rally” a Castiglione di Garfagnana. Una iniziativa voluta e sostenuta dall’Amministrazione Comunale, che crede che il rally sia un volano importante per l’economia locale e per la promozione del territorio.  La mostra è stata realizzata grazie al contributo degli importanti archivi fotografici di Franco Cunico, Moreno Maffucci e Fabrizio Dovier. 

8° MEMORIAL CLAUDIO GUAZZELLI AL MIGLIORE EQUIPAGGIO ACI LUCCA SULLA MASSA SASSOROSSO

Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento, fortemente voluto dalla Associazione Ufficiali di Gara di Lucca, insieme ad ACI Lucca e OSE, con il Memorial Claudio Guazzelli, giunto alla ottava edizione. Quest’anno la targa, dedicata alla memoria del compianto Ufficiale di gara, andrà a premiare l’equipaggio, licenziato Aci Lucca, autore del miglior tempo sui tre passaggi della speciale Massa-Sassorosso, all’interno della gara di Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco.

6° TROFEO ROSSI-GUGLIELMINI AL MIGLIOR TEMPO SULLA P.S. CAREGGINE 1

Anche quest’anno, in occasione della 45^ edizione del rally del Ciocco e Valle del Serchio, l’Associazione Flavio Guglielmini mette in palio il 6°trofeo ROSSI-GUGLIELMINI, un trofeo artistico realizzato in marmo di Carrara, per ricordare due grandi personaggi del rallysmo versiliese. Il Trofeo verrà assegnato all’equipaggio che realizzerà il miglior tempo sulla P.S. Careggine 1.

Articoli correlati

Back to top button