Home » Pista » CIGT » CIGT: Antonio Fuoco debutta con la Ferrari 488 della Scuderia Baldini 27

CIGT: Antonio Fuoco debutta con la Ferrari 488 della Scuderia Baldini 27

Il pilota della Ferrari Driver Academy affiancherà il rientrante Eddie Cheever III, già campione italiano nel 2016 con la 458 della compagine romana.

Ci sarà una seconda Ferrari 488 con i colori della Scuderia Baldini 27 a Vallelunga nel prossimo week end in occasione del 5° round del Campionato Italiano Gran Turismo. Al volante della Rossa di Maranello saliranno Antonio Fuoco ed Eddie  Cheever III, andando così a formare un equipaggio di assoluto rilievo. Il 22enne pilota della Ferrari Driver Academy è reduce dalla brillante vittoria ottenuta a Montecarlo nel FIA Formula 2 lo scorso 26 maggio, ma tutta la sua giovane carriera è già caratterizzata da successi nella GP3 Series, Formula 3 europea, Formula Renault e karting.

Per Cheever, invece, quello di Vallelunga sarà un ritorno nella serie tricolore – che lo ha visto aggiudicarsi il titolo GT3 nel 2016  con la 458 Italia della Scuderia Baldini 27 – in una stagione particolarmente densa di impegni per lui. Il 25enne pilota italo-americano, infatti, quest’anno ha preso parte  a diverse gare  negli Stati Uniti e nel FIA World Endurance Championship, oltre ad aver disputato un’ottima 24 Ore di Le Mans al volante della Ferrari 488 GTE in equipaggio con Beretta e Ishikawa.

“Sono molto felice di ospitare  nella mia squadra un grande talento come Fuoco– ha dichiarato FabioBaldini – è un ragazzo giovane e ha un curriculum importante, sono sicuro che potrà fare bene.  Con lui a Vallelunga ci sarà una nostra vecchia e gradita  conoscenza, Eddie Cheever III, con cui abbiamo vinto un titolo GT3 e di cui manteniamo un bellissimo ricordo.  Quella di Vallelunga potrebbe essere per entrambi una gara spot quest’anno, ma spero che ci sia un prosieguo in questa stagione, anche perché mi piacerebbe proiettare Fuoco nel mondo GT.”

Il doppio appuntamento di Vallelunga sarà importante per la compagine romana anche per la corsa al titolo della classe GT3. Il suo pilota, Stefano Gai, si presenta sul tracciato capitolino con la leadership del campionato e con un coequipier di grande esperienza, Giancarlo Fisichella, che può fare la differenza.

“Sì, Vallelunga è una tappa importante, è il nostro circuito di casa con tanti supporter al seguito – ha concluso Baldini – Stefano è meritatamente al comando della classifica e con l’aiuto di tutti, a cominciare da Giancarlo, sono sicuro che potremo disputare due ottime gare, anche se gli avversari, Audi e Lamborghini, sono di assoluto valore.”

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

GT ITALIA: WEEK END SOFFERTO MA PROFICUO PER FONTANA A VALLELUNGA

Prosegue bene la stagione di Andrea Fontana, pilota della Ferrari 488 GT3 del team Easy ...