Home » Pista » CIGT » CIGT | Dopo la pausa estiva riparte a Imola la serie Endurance 2020
CIGT |  Dopo la pausa estiva riparte a Imola la serie Endurance 2020

CIGT | Dopo la pausa estiva riparte a Imola la serie Endurance 2020

All’Enzo e Dino Ferrari si disputerà la seconda prova caratterizzata da nuovi arrivi in GT3 e GT4. Nella classe maggiore, da battere ci saranno Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli (Audi R8 LMS), primi al Mugello, che per l’occasione saranno affiancati da Vito Postiglione. Nella GT4 Gnemmi-De Castro-Pera (Porsche Cayman) dovranno difendere la leadership dagli attacchi di BMW e Mercedes.


Tutto è pronto all’Enzo e Dino Ferrari di Imola per il secondo atto stagionale del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance, il primo dopo la pausa estiva. Dopo l’esordio del Mugello dello scorso mese di luglio, l’appuntamento in riva al Santerno registra un incremento degli equipaggi al via, diciotto, grazie a nuovi arrivi sia nella classe GT3 – due Porsche GT3R e una Ferrari 488 – che nella GT4 con una seconda Mercedes AMG iscritta.

CLASSE GT3

Nella classe maggiore saranno tredici gli equipaggi al via con trentacinque piloti impegnati, su cui spiccano Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli (Audi R8 LMS), leader della classifica provvisoria. I portacolori di Audi Sport Italia, infatti, in equipaggio con Mattia Drudi si sono aggiudicati il round  di apertura al Mugello, ma il giovane pilota romagnolo ufficiale Audi, per impegni concomitanti in vista della 24 Ore del Nurburgring, a Imola sarà sostituito da Vito Postiglione.

Così come al Mugello, tra gli avversari dei piloti Audi ci saranno i portacolori di BMW Team Italia-Ceccato Motors Racing Team, Stefano Comandini e il 17enne tedesco Marius Zug, secondi al Mugello in equipaggio con Alexander Sims. A Imola BMW Motorsport si è ancora una volta superata inviando nella serie tricolore un altro grande  campione, anche lui pilota ufficiale della casa di Monaco, il canadese Bruno Spengler.


Cambio di equipaggio anche in casa Lamborghini, con Alex Frassineti che rientra nella serie tricolore affiancando sulla Huracan dell’Imperiale Racing Kikko Galbiati e Giovanni Venturini, sul terzo gradino del podio nella gara del Mugello e autori di una bella prestazione anche nella prima prova della  serie Sprint a Misano.

Le altre Huracan che scenderanno in pista lungo i 4.909 metri del tracciato emiliano avranno i colori del VSR di Vincenzo Sospiri con gli stessi equipaggi del Mugello – Aghakani-Giammaria-Pulcini e Kroes-Schandorff-Tujula – mentre le Ferrari iscritte al secondo appuntamento stagionale saranno ben quattro, grazie all’arrivo della 488 della RS Racing con Di Amato-Vezzoni, equipaggio già sceso in pista nella prima prova della serie Sprint. I colori Ferrari saranno inoltre rappresentati dalle due 488 dell’AF Corse affidate a Roda-Rovera-Fuoco e Mann-Cressoni, oltre che dalla Rossa dell’Easy Race con Hudspeth-Michelotto-Greco.

Salgono a tre, invece, le Porsche GT3 R, grazie alla new entry del Team Herberth Motorsport che a Imola schiererà due coupè della casa di Stoccarda per i gemelli  Robert e Alfred Renauer – soprannominati i gemelli più veloci della Germania –  che saranno affiancati, rispettivamente da Daniel Alleman  e Ralf Bohn, mentre la terza GT3 R avrà i colori dell’Ebimotors con Venerosi-Baccani-Pera.

La Mercedes AMG GT3 dell’Antonelli Motorsport completa l’elenco iscritti della classe maggiore con la new entry del 21enne cileno Benjamin Hites che sostituisce Stefano Colombo e va ad affiancare i leader della classifica PRO-AM, Francesca Linossi e Lorenzo Ferrari. Il 17enne piacentino, tra l’altro, è reduce dal successo in coppia con Daniel  Zampieri dell’appuntamento d’esordio della serie Sprint  e si inserisce di diritto tra i migliori giovani del vivaio tricolore.

CLASSE GT4


Cinque equipaggi per quattordici piloti compongono gli iscritti della classe entry level che vivrà ancora una volta sul duello Porsche-BMW-Mercedes. Con le Cayman GT4 dell’Ebimotors saranno della partita Di Giusto-Marchi-De Amicis  e i leader della classifica provvisoria vincitori al Mugello,  Gnemmi-De Castro-Pera, che se la dovranno vedere con la BMW M4 GT4 di BMW Team Italia-Ceccato Motors Racing Team affidata a Guerra-Riccitelli-Neri, secondi al Mugello.

Raddoppiano le Mercedes AMG GT4 della Nova Race rispetto alla gara di avvio del campionato. Sulla vettura di punta, quella di Luca Magnoni, leader della classifica AM, non ci sarà il norvegese Alexander Schjerpen, bloccato in patria per le misure restrittive post Covid-19, il cui seggiolino è stato rilevato dal veneto  Tobia Zarpellon. Sulla seconda AMG, invece, saliranno Mario Minella, Claudio Formenti e Filippo Manasiero, tutti all’esordio nella serie tricolore.

PROGRAMMA

Il week end di corse prenderà il via venerdì con due turni di prove libere (ore 12.10 e 17.30), mentre la terza sessione sarà in programma sabato alle ore 12. Nel pomeriggio inoltrato, dalle 18.30 alle 19.35 si svolgeranno i tre turni di prove ufficiali (15 minuti ognuno) che determineranno le posizioni sulla griglia di partenza della gara in base alla somma del miglior tempo dei tre piloti. Domenica pomeriggio alle 15.50 scatterà la gara della durata di tre ore, che sarà trasmessa in diretta TV su Raisport (canale 58 DT) e in streaming sul sito www.acisport.it/CIGT, sulla pagina Facebook del campionato www.facebook.com/CIGranTurismo, sui siti Rai, www.rai.it e www.raiplay.it., oltre che in differita su MS Motor TV (SKY 228) con orario ancora da comunicare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Antonelli Motorsport

CIGT | A VALLELUNGA CON ANTONELLI MOTORSPORT DEBUTTA RAFFAELE MARCIELLO MENTRE LORENZO FERRARI PUNTA AL TITOLO SPRINT

IMPEGNO TOP PER LA SQUADRA EMILIANA NELL’ULTIMO ROUND DEL TRICOLORE GT, ALEXANDER MOISEEV (CON MARCIELLO) ...