CIGT | Fascicolo: campione italiano nella Serie Sprint

Si conclude nel migliore dei modi la stagione agonistica di Beppe Fascicolo che, nell’ultimo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo disputato sul tracciato di Imola, si laurea campione italiano nella serie Sprint nella classe GT3 Am.

Il tricolore è stato vinto insieme a Massimo Ciglia con il quale condivide la Lamborghini Huracan GT3 Evo della scuderia Imperiale Racing. Fasciolo torna al trionfo dopo il titolo vinto nel 2021, sempre nel Campionato Italiano Gran Turismo ma nella serie Endurance.

Sul circuito emiliano-romagnolo l’equipaggio Fascicolo-Ciglia ha chiuso in bellezza il 2023 con una doppia vittoria di classe, arrivando a quota 150 punti in classifica (diventati 135 dopo il calcolo degli scarti) a fronte di sei successi su otto corse disputate nella stagione.

“Che dire? È una situazione fantastica – ha commentato il pilota veneto – finalmente, dopo tanto impegno e lavoro abbiamo vinto un campionato importante come quello italiano, di altissimo livello dove la sfida è stata molto più difficile di quanto si possa leggere dai risultati. Il livello dei nostri avversari è sempre stato alto: si sono impegnati tutti per darci del filo da torcere. Siamo riusciti a chiudere in bellezza questo campionato, salendo sul gradino più alto del podio in entrambe le gare sul tracciato di Imola. La vittoria in Gara 2 è stata ancora più significativa perché arrivata nell’ultimo giro, nell’ultima corsa dell’anno. Volevo arrivare per primo al traguardo per ringraziare tutti i tifosi e gli amici che sono venuti a sostenermi in pista e che mi hanno seguito per tutto l’anno”.

“Devo complimentarmi con il mio team-mate, Massimo: è stato costante e veloce. Siamo riusciti a creare un equipaggio affiatato e ci siamo stimolati a vicenda per tutto il tempo e questo credo sia stato uno dei nostri punti di forza. Ringrazio il team perché oltre ad averci preparato una vettura performante, ha saputo gestirci con grande serenità senza gravarci con ulteriore pressione oltre a quella che già viviamo in pista. Anche questo aspetto è stato fondamentale. Ringrazio anche gli sponsor che hanno creduto in me e nel mio progetto e soprattutto mia moglie Michela, capace di motivarmi e sostenermi in ogni gara”.

Con il titolo in tasca, Fascicolo, dopo anche due prove corse nella serie Endurance, si prenderà qualche settimana di riposo per ricaricare le energie, soprattutto mentali. “Devo prima riprendermi da questa euforia e – conclude Fascicolo – quando sarò più tranquillo inizieremo a lavorare per la prossima stagione in pista”.

Exit mobile version