CIGT

CIGT | Monza, Salaquarda-Mancinelli-Postiglione e Hudspeth-Schreiner-Rigon i più veloci nelle due sessioni di prove libere

Demarchi-Risitano-Barbolini (Ferrari 488 Challenge Evo) e Neri-Fascicolo-Nilsson (BMW M4 GT4) siglano in entrambi i turni il best lap, rispettivamente, nella GT Cup e GT4.


Inizia nel segno di Salaquarda-Mancinelli-Postiglione (Audi R8 LMS) e Hudspeth-Schreiner-Rigon (Ferrari 488 GT3 Evo) l’ultimo round del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance apertosi questa mattina all’autodromo di Monza. Nella prima sessione di prove libere i portacolori di Audi Sport Italia hanno fatto segnare il tempo di 1’48.908 precedendo i compagni di squadra e leader del campionato, Drudi-Ferrari-Agostini (1’48.924) e le due Ferrari 488 GT3 Evo di Gai-Zampieri (1’49.029) e Hudspeth-Schreiner-Rigon (1’49.117). Con il quinto tempo (1’49.169) hanno concluso Di Amato-Vezzoni (Ferrari 488 GT3 Evo-RS Racing) e Di Folco-Amici-Middleton (Lamborghini Huracan-Imperiale Racing) che hanno fatto fermare i cronometri a 1’49.171, davanti alla BMW M6 GT3 (Ceccato Racing) di Comandini-Zug-Spengler (1’49.224) e alla Ferrari 488 GT3 Evo di Cuhadaroglu-Fumanelli (1’49.240).

Nella secondo turno di prove libere l’equipaggio dell’AF Corse (1’48.360) ha preceduto tre Ferrari 488 GT3 Evo di Earle-Schirò-Perel (1’48.690), Gai-Zampieri (1’48.920) e Cuhadaroglu-Fumanelli (1’48.928), mentre con il quinto tempo ha concluso la BMW M6 GT3 di Comandini-Zug-Spengler (1’48.944) davanti a Drudi-Ferrari-Agostini (1’49.040), Di Amato-Vezzoni (1’49.042) e Mann-Vilander (1’49.081).

Nella GT Cup in entrambe le sessioni hanno staccato il miglior tempo Demarchi-Risitano-Barbolini (Ferrari 488 Challenge Evo-SR&R) che hanno fatto fermare i cronometri a 1’54.437 e 1’53.685, mentre nella GT4 Neri-Fascicolo-Nilsson (BMW M4 GT4-Ceccato Racing) hanno ottenuto i tempi di 2’01.166 e 1’58.154.

Domani mattina dalle 8.30 alle 9.15 si svolgerà il terzo turno di prove libere.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker