CIGT

CIGTE | Pergusa, Perolini-Negro-Veglia i più veloci nella prima sessione di prove libere

L’equipaggio dell’LP Racing strappa il miglior tempo all’esordio siciliano della serie Endurance davanti alla Ferrari di Crestani-Filippi-Greco e alla BMW di Comandini-Zug-Spengler.


E’ servito soprattutto per prendere confidenza con il tracciato, il primo turno di prove libere disputato questa mattina all’autodromo di Pergusa, teatro della gara inaugurale del Campionato Italiano Gran Turismo 2021. Il tricolore GT è assente dal circuito siciliano dal 2004, pertanto nessuno dei team aveva dati tecnici, valori di assetto e riscontri cronometrici recenti, tuttavia ad emergere dalla prima ora di prove libere  è stato LP Racing con l’equipaggio composto da Pietro Perolini, Angelo Negro e Lorenzo Veglia che ha completato i 4.950 metri del veloce tracciato siciliano conil tempo di 1’36.309. I portacolori della compagine lombarda hanno preceduto  di poco più di due decimi la Ferrari 488 GT3 Evo (Easy Race) di Crestani-Filippi-Greco (1’36.558), la BMW M6 GT3 (Ceccato Racing) di Comandini-Zug-Spengler (1’37.031) e la vettura gemella dell’Imperiale Racing affidata ad Amici-Di Folco-Middleton (1’37.198).

Con il quinto tempo ha concluso la Ferrari 488 GT3 Evo (Scuderia Baldini) condotta da Fisichella-Gai-Zampieri (1’37.308), precedendo l’Audi R8 LMS (Audi Sport Itatalia) di Drudi-Ferrari-Agostini (1’37.364) e le due Ferrari 488 GT3 Evo di Mann-Cressoni (AF Corse) che ha fatto fermare i cronometri a 1’37.380 e di Earle-Perel (Kessel Racing) che hanno concluso con il crono di 1’37.681.

Nono rilievo cronometrico per la seconda Audi R8 LMS con Salaquarda-Basz-Postiglione (1.37.696), davanti alla Ferrari 488 GT3 (AF Corse) di Schreiner-Hudspeth-Fuoco (1’39.261) e alla BMW M4 (Ceccato Racing) di classe GT4 condotta da Neri-Fascicolo-Nilsson (1’48.409) e alla Ferrari 488 Challenge Evo (SR&R) con Demarchi-Risitano-Barbolini (1’51.162).

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker