Home » Rally » CIR » CIR: Presentato il 41^ Rally Il Ciocco e Valle del Serchio

CIR: Presentato il 41^ Rally Il Ciocco e Valle del Serchio

Tanti iscritti, alta qualità di piloti e vetture, attesa crescente per un grande evento.

“E’ un rally Il Ciocco e Valle del Serchio 2018 in buona parte rinnovato, ma nel solco di una tradizione che ne ha fatto una della gare più amate e attese del panorama italiano e europeo. E sempre apprezzata dai piloti, non solo italiani: di questi tempi, sfiorare i cento iscritti, con tanta qualità di campioni e fuoriclasse, con il meglio delle vetture e con una significativa rappresentanza di equipaggi esteri di alto livello, è un risultato direi eccezionale”. Ha esordito così Valerio Barsella, dal ponte di comando della Organization Sport Events, organizzatore della competizione, in occasione della odierna Conferenza Stampa di presentazione del rally Il Ciocco e Valle del Serchio numero quarantuno. Evento in programma dal 22 al 24 marzo sulle strade della Valle del Serchio, teatro di imprese memorabili fin dal lontano 1976 e che, da alcuni anni, con notevole successo, coinvolge sempre più il territorio lucchese. Giungendo fino al mare, a Forte dei Marmi, a Viareggio per poi virare verso Lucca, per tornare in Media Valle e Garfagnana.

Il cambiamento più importante? È sempre Barsella a spiegarlo: “Dopo lo scenografico e adrenalinico inizio, con la speciale spettacolo a Forte dei Marmi, la gara sarà poi concentrata nella lunghissima e impegnativa tappa di sabato, come previsto dal nuovo format studiato da Aci Sport”.

La manifestazione, che ha registrato un boom di adesioni, conferma ancora una volta la risposta positiva degli addetti ai lavori.

“Un appuntamento divenuto ormai un classico che, come da consolidata tradizione, aprirà il Campionato Italiano Rally 2018, la serie tricolore più importante e seguita”, ha affermato in collegamento telefonico il presidente nazionale Aci Angelo Sticchi Damiani.

Un evento sportivo ormai immancabile nel calendario di ogni appassionato e di ogni amante delle quattro ruote. Molto sentito da chi corre ma anche dal pubblico degli appassionati della provincia di Lucca” le parole usate da Luca Gelli, presidente di Aci Lucca, sodalizio in pratica da sempre a fianco del rally.

Il senatore Andrea Marcucci ha voluto sottolineare la longevità e il successo della gara ed ha aggiunto: “Sono particolarmente orgoglioso dell’inserimento ormai stabile della partenza da Forte dei Marmi, perché in questo modo viene toccata gran parte della provincia di Lucca, dal mare ai monti, esaltando così tutte le potenzialità turistiche di questa storica corsa”.

Massimo Mallegni, neo Senatore versiliese, ha tenuto a sottolineare il notevole traino promozionale e il richiamo turistico del rally. ”Un evento di grande valore per il territorio, iniziative che vanno sostenute e per le quali va il nostro ringraziamento ad Organizzatori e Amministrazioni locali”

Forte dei Marmi si conferma fulcro delle giornate di esordio, grazie al supporto convinto delle autorità locali.

“Mi auguro che questa sia una nuova occasione per la nostra città di scendere in pista unita, per confermare la capacità di accoglienza che da sempre la contraddistingue” ha affermato Graziella Polacci, Vice Sindaco del Forte, dove si svolgeranno le verifiche tecnico-sportive di giovedì 22 marzo, ma soprattutto la attesa prova spettacolo inaugurale, sui viali a mare, nella serata di venerdì 23. “Uno spettacolo nello spettacolo che coinvolgerà adulti e bambini, in una giornata che vuole rappresentare anche un ricordo di Valerio Catelani e Daniela Bertoneri, equipaggio fortemarmino tragicamente scomparso nel corso di un rally. Lo faremo con un passaggio “speciale” dei concorrenti davanti al Caffè Sambo, nel centro del nostra cittadina” – ha aggiunto Polacci.

Proprio entrando nel dettaglio della prova spettacolo – in onda su Raisport alle 22.00 del venerdì stesso -, il consigliere con delega allo Sport e Politiche giovanili Alberto Mattugini ha aggiunto: “Quest’anno il tragitto vedrà apportate alcune modifiche, essendo in atto la trasformazione del viale Franceschi, variazioni che aumenteranno la spettacolarità dell’evento, il coinvolgimento del centro cittadino e la difficoltà tecnica per i piloti. Nuovissimo il passaggio dentro piazza Marconi”.

Lasciata Forte dei Marmi nella prima serata di venerdì prossimo, la carovana del rally raggiungerà, percorrendo il celebre lungomare versiliese, Viareggio, dove, all’interno della Cittadella del Carnevale – le “officine” artistiche dei carri allegorici del carnevale più antico del mondo -, sarà posizionato un controllo a timbro.  Monica Guidi, Consigliere della Fondazione Carnevale, ha espresso, in Conferenza Stampa, la sempre più convinta adesione del sodalizio ad accogliere il passaggio del rally, occasione importante per far conoscere la Cittadella del Carnevale, 

Sarà poi la volta delle antiche e scenografiche “Mura” di Lucca, per un controllo orario al Caffè delle Mura, prima di risalire verso Il Ciocco.

Seguiranno, sabato 24 marzo, le prove speciali impreziosite dalla cornice naturale della Garfagnana e Valle del Serchio per la conclusione, nel solito giorno, in grande stile sotto la storica Rocca Ariostesca di Castelnuovo di Garfagnana.

A FORTE DEI MARMI IN GARA, CON AUTO ELETTRICHE, AUTORITA’ E GIORNALISTI. LA NOVITA’ E’ IL CIOCCO RALLY KIDS.

Sarà un divertente antipasto alla portata principale, la prova spettacolo in programma venerdì 23 marzo. A Forte dei Marmi, a partire dalle ore 15.00 e nelle ore che precederanno questo evento, e su parte dello stesso percorso, si cimenteranno, con cambio e volante di auto elettriche, con tanto di classifiche e coppe per i più bravi, prima una pattuglia di giornalisti nella Ciocco Press Race, e quindi autorità e amministratori locali nel Rally Authority. La novità che si aggiunge quest’anno è il Ciocco Rally Kids. Un’iniziativa in collaborazione con le scuole primarie dell’istituto comprensivo di Forte dei Marmi e riservata ai bambini, che vedrà giovani “rallisti in erba” cimentarsi su parte del percorso della prova speciale spettacolo con automobiline elettriche, modelli unici messi a disposizione dallo storico Parco Giochi di Piazza Marconi, che è in attività da oltre 80 anni e comprende anche giostre tradizionali e altre attrazioni.

 LA “COMPAGNIA DELLA VELA” PUNTO DI RIFERIMENTO DEL RALLY IL CIOCCO A FORTE DEI MARMI

Sarà il punto di riferimento del rally Il Ciocco e Valle del Serchio nei due giorni in cui l’evento vivrà a Forte dei Marmi, ospitando le verifiche sportive, il centro accrediti media e la sala stampa. Qui, venerdì 23 marzo alle ore 14.30, si terrà anche l’incontro tra la Commissione Rally di Aci Sport e tutte le componenti principali del rallismo tricolore, soprattutto del Campionato Italiano Rally, per illustrare provvedimenti e temi importanti sui quali la Federazione sta lavorando.

Rinnovando la disponibilità a collaborare con eventi di questo calibro, Lorenzo Barberi, Presidente della Compagnia, attiva sul territorio dal 1922, aggiunge: “Faremo del nostro meglio perché tutti, dagli operatori ai piloti, possano sentirsi a proprio agio. La prestigiosa immagine della Compagnia è stata parte integrante del mito di Forte dei Marmi e la frequentazione di personaggi importanti e famosi l’avevano portata ad essere conosciuta anche oltre i confini paesani e regionali. Parte fondamentale della vita sportiva e culturale del Forte, oltre alla sua missione di scuola di vela, vuole essere un contenitore sociale, un punto di ritrovo per giovani, ma anche per la marineria, collaborando con eventi sul territorio, come appunto il rally, per dare nuova visibilità al sodalizio”.

IL PERCORSO: CHILOMETRAGGIO E PROVE SPECIALI

Il 41°rally Il Ciocco e Valle del Serchio scatterà venerdì 23 marzo con la cerimonia di partenza a Forte dei Marmi, “la perla della Versilia”, alle ore 17.30, pochi minuti prima del via della Prova Speciale numero 1, due chilometri e duecentocinquanta metri di spettacolo sul lungomare.

La partenza alle ore 6.30 di sabato 24 marzo preannuncia quella che sarà una giornata di gara intensa e molto lunga. Costellata da ben quattordici prove speciali, con tre passaggi sui circa sette chilometri di Massa Sassorosso, altri tre passaggi sui quasi venti chilometri della Careggine, la prova più lunga del rally, poi due passaggi sui 17,19 km di Tereglio e altri due sui 14,32 km di Renaio, inframezzate dalle immancabili, spettacolari e divertenti “corte” NoiTv e Il Ciocco, disegnate tutte all’interno della Tenuta Il Ciocco. Il 41° rally Il Ciocco e Valle del Serchio troverà quindi la sua conclusione intorno alle ore 19.30, sempre di sabato 23 marzo, a Castelnuovo di Garfagnana, cittadina che ospiterà anche il Parco Assistenza e i Riordini della gara. Ridotto il chilometraggio valido per il Campionato Regionale, che dopo avere disputato, venerdì 23 marzo, la prova spettacolo a Forte dei Marmi, vedrà altre otto prove speciali al sabato, per un totale di quasi settantadue chilometri, partendo dal secondo passaggio su Massa Sassorosso e concludendo il rally insieme al rally “maggiore”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

OTTIMO FINALE DI STAGIONE PER RUDY MICHELINI AL DUE VALLI

Il secondo posto sul podio riservato al Campionato Italiano Asfalto e la sesta posizione assoluta ...