CIR

CIR | TARGA FLORIO 2021: Tre volte Basso-Granai (Skoda Fabia R5), davanti a tutti dopo il primo loop

Concluso il primo giro di prove speciali nel terzo round del Campionato Italiano Rally Sparco. Comanda il tervigiano con 4.4 su Breen-Louka (Hyundai i20 R5) e 4.8 su De Tommaso-Bizzocchi (Citroen C3 R5).


Tre scratch consecutivi lanciano Giandomenico Basso e Lorenzo Granai in testa al rally Targa Florio dopo il primo giro di prove speciali. Il Trevigiano è partito subito all’attacco questa mattina dalla prima prova tribune e non ha mollato la presa fino alla Scillato Polizzi, passando per la Targa. Per tre volte è stato il migliore in prova speciale e si è andato a prendere la leadership provvisoria aspettando gli altri due giri sulle piesse siciliane.

Prima Riolo poi albertini poi Brin ci hanno provato in tre a stargli vicino ma basso stavolta sembra volersi andare a prendere la sua prima soddisfazione nella corsa automobilistica piu antica del mondo. Dopo il primo loop basso Granai segnano il tempo di 18’29.1 con 4.4” sull’ irlandese Brin con il belga Luca sulla Hyundai i20 R5. Al terzo posto ancora Damiano De Tommaso, distante 4.8” dalla vetta, che prova a mantenere la posizione e da continuità all’ottima performance messa in mostra sulla power stage d’apertura Scalfani Bagni del venerdi, al suo debutto nella Targa.

Se i primi tre sono raccolti in una manciata di secondi, gli altri pagano un Gap più salato. Albertini quarto assoluto insieme a Danilo fappani su Skoda Fabia R5 si trova a 8.1”da Nasso. Il bresciano leader di campionato dovrà fare qualche sistemazione in più in assistenza per quanto riguarda la l’assetto e la scelta degli pneumatici in vista dei secondi giri. Può essere soddisfatto invece Tommaso Ciuffi – anche lui molto bene nella giornata del venerdì – è ripartito con grande convinzione questa mattina. Il ragazzo Fiorentino di ACI  Team Italia insieme a Nicolò Gonnella su Skoda Fabia R5 si trova quinto assoluto a 9.3” dalla vetta. Bene anche il driver di Cerda Totò Riolo partito in scia di basso ad appena un decimo nella prova iniziale tribune, ora sesto assoluto con Marin su Volkswagen Polo R5. Settimo tempo nella generale per Signor-Pezzoli su altra Polo R5. Da regolare per loro l’approccio sulle selettive piesse della Targa col le nuove Pirelli. Completano la top ten Scattolon-Bernacchini su altra Polo, quindi il ragazzo siciliano di Aci Team Italia Alessio Profeta, alle note Sergio Raccuia su Skoda Fabia R5, quindi Rudy Michelini decimo con Michele Perna su altra Polo R5.

A ridosso dei migliori ci sono gli altri ragazzi della Nazionale che si fanno avanti. Undicesimo posto per il driver di Prizzi Marco Pollara, che si diverte sulla sua Citroen C3 e punta a migliorare i suoi crono ai successivi passaggi. Paga l’inesperienza sulle strade siciliane il bresciano Luca Bottarelli che inizia a prendere ritmo come il campione Junior Andrea Mazzocchi, soddisfatto soprattutto del passaggio sulla Scillato Polizzi.


Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker