Home » Rally » CIR » CIR | Tuscan Rewind, Crugnola al comando dopo le tre prove speciali
Tuscan Rewind

CIR | Tuscan Rewind, Crugnola al comando dopo le tre prove speciali

Il varesino con la Citroen C3 R5 comanda la classifica assoluta e quella del Campionato. Bulacia su Skoda Fabia R5 in testa al tricolore Terra. Mazzocchi davanti a Cogni tra le Fiesta nello CIR Junior, mentre nel Campionato Italiano 2RM in testa Andreucci (Peugeot 208 Rally4)


Tre prove speciali disputate all’11° Tuscan Rewind, ultima fatica stagionale del tricolore rally.

Un miglior crono per il boliviano Bulacia e due per Crugnola che lo portano al comando la classifica con 4”5 di vantaggio. Molti protagonisti si stanno mettendo in luce al TUscan Rewind come Prosegue bene anche la gara di Tony Cairoli isnieme ad Anna Tomasi con la Hyundai I20 R5.

Non c’è storia nel CIR 2 Ruote motrici dove il migliore in tutte e tre le sfide cronomentrate è Paolo Andreucci con Anna Andreussi e la 208 Rally4. Il toscano oltre al comando del tricolore 2 Ruote Motrici,  compare 16°assoluto, 8 della classifica CIR.

Nella corsa per lo Junior lotta tra le Ford Fiesta Rally4 di Giorgio Cogni e quella di Andrea Mazzocchi. Tra i due piacentini è Mazzocchi a stare davanti per soli tre decimi di secondo. Sempre in questo loop di prove out per Riccardo Pederzani e una toccata per Michele Bormolini che non entra nella prova numero 3. Parlando dei portacolori di ACI Team Italia fuori dai giochi anche Alessio Profeta con Sergio Raccuia cappottato nella prova numero 2 con la Skoda Fabia R5. Occhi puntanti anche all’ottima corsa di Alberto Battistolli in coppia con Simone Scattolin con altra vettura boema, che attualmente quinto assoluto della classifica generale.


Questa la situazione generale dopo le tre prove disputate: 1.Crugnola 2.Bulacia+4.5 3.Campedelli+6.6 4.Franceschi+9.6 5.Battistolli+19.3 6.Basso+19.4 7.Lindholm+21.8 8.Costenaro+31.2 9.Cairoli+33.7 10.Fanari+36.5

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Una foratura rovina la gara di Stefano Peletto e Massimo Barrera al Tuscan Rewind

Stefano Peletto: “Nella prima prova abbiamo compromesso la gara. Abbiamo comunque fatto una gara in ...