CIS

CIS | Campionati e campioni dopo lo Slalom Città di Este

Nell’assoluta, primo è Fabio Emanuele. Tra gli Under al comando è Domenico Murino e tra le “pilotesse”, la più veloce è, al momento, Angelica Giamboi.

La tappa veneta del Campionato Italiano Slalom, la prima con coefficiente 1,5, restituisce una classifica rivoluzionata. Al primo posto, infatti, balza il molisano Fabio Emanuele che, in virtù dei 22,5 punti conquistati al volante della sua Osella PA 9/90 Alfa Romeo con la vittoria dello Slalom dei Colli Euganei – Città di Este, porta a tre il numero dei suoi successi stagionali con 86,5 punti validi. Seconda posizione per il giovane pilota siciliano Michele Puglisi che torna dalla lunga trasferta sui Colli Euganei con 9 punti a bordo della sua Radical SR4 Suzuki che lo fanno salire a 72 punti validi. Nell’arco di due punti è racchiusa la lotta per il terzo posto. Momentaneamente in testa, con 62 punti validi, è il campano Gianluca Miccio, secondo assoluto a Este su Radical SR4 Suzuki davanti al corregionale Luigi Vinaccia, terzo assoluto su Osella PA 9/90 Honda, che in classifica di campionato sale a 61 punti validi. Mentre tutti quanti salgano, a scendere, di ben 10 punti, è Salvatore Venanzio. Il campione campano, infatti, paga carissima l’esclusione dalla classifica dello Slalom Città di Este per non conformità della retromarcia della sua Radical SR4 Suzuki precipitando al quinto posto della classifica di campionato con 60 punti validi. Dietro di lui, nell’ordine, Emanuele Schillace, Andrea Grammatico ed Eugenio Barbone, anche loro al volante di una Radical SR4 Suzuki. Michele Poma e Giuseppe Palumbo, uno su Radical SR4 Suzuki e l’altro su Chiavenuti Suzuki, si dividono la nona posizione in classifica. Tra le “pilotesse” in tricolore, a comandare è sempre Angelica Giamboi su Fiat X 1/9 Gruppo Speciale Slalom imitata tra gli Under 23 da Domenico Murino, su Peugeot 106 Rallye Gruppo N, che allunga in classifica con la vittoria tra i giovanissimi al Vulture Melfese.

Nei gruppi, dopo nove slalom, la classifica vede Marco Segreto primo in Gruppo RS su Peugeot 106, “King Dragon”, su Mini Cooper, primo in Gruppo RSP, Giovanni Greco, su Fiat 500, primo tra le bicilindriche. Il Gruppo N è, al momento, di Domenico Murino su Peugeot 106, la stessa vettura con cui Roberto Zadra lo imita tra le Gruppo A. Paolo Bordo, su Renault Clio RS, comanda il Gruppo Speciale Slalom e Marcello Bisogno, su Fiat 127, il Gruppo E1 Italia. Donato Catano è primo tre le silhouette del Gruppo E2 SH su A 112 Suzuki imitato da Antonio Scrocca in Gruppo Prototipi Slalom al volante di una Fiat X 1/9. Simone Lamanna, su Kamikaze 1, è in testa al Gruppo VST così come Antonio Di Matteo, su Formula Gloria C8 Suzuki, fa in Gruppo E2 SS. Primo in Gruppo E2 SC è Gianluca Miccio su Radical SR4 Suzuki.

Articoli correlati

Back to top button