CIP

CISP al Mugello la resurrezione di Davide Uboldi

L’esperto pilota comasco pluricampione del Campionato Italiano Sport Prototipi torna a vincere dopo oltre 800 giorni e firma una clamorosa doppietta.


Il Mugello doveva dare delle risposte in ottica CISP – Campionato Italiano Sport Prototipi e queste sono arrivate: Giacomo Pollini difficilmente riuscirà a vincere il campionato considerato che salterà anche il prossimo weekend di Imola causa impegni con il Kart, Danny Molinaro ha già una mano sulla coppa del campione assoluto, ma dovrà vedersela con il vecchio leone Davide Uboldi.

Il 48enne pilota comasco ex campione assoluto di categoria è infatti riuscito a trionfare dopo 818 giorni di digiuno e un inizio di stagione davvero sfortunato con tanti contatti e rimonte impossibili per portare a casa il maggior numero di punti. Stavolta tutto è andato per il verso giusto e Uboldi ha vinto con grande autorevolezza, compresa la gara 2 dove anche se Giacomo Pollini non si fosse ritirato non avrebbe avuto possibilità di superare il rivale.

CISP – Gara 1 al Mugello

Mancava da 818 giorni la vittoria di Davide Uboldi. L’ultima volta era stato a Monza nel round d’apertura del campionato 2019. 7 Aprile 2019, 3 luglio 2021, un digiuno che si è interrotto per il quarantottenne di Lomazzo sul circuito del Mugello. Sangue freddo per il pluricampione italiano che scatta benissimo dalla seconda fila e riesce a contenere Molinaro al restart di due safety car.


Al via di gara 1 si lavora fino all’ultimo sulla vettura di Roccadelli che è costretto a rientrare ai box prima dello start vanificando così la sua straordinaria pole position. Ne approfitta Uboldi che scatta in maniera impeccabile prendendo subito il comando davanti a Molinaro, Lazzaroni, che recupera sei posizioni in partenza, Zanardini e Giacomo Pollini che, invece, resta attardato nelle prime fasi di gara. Il bresciano passa Zanardini nel corso del secondo giro alla San Donato. Roccadelli riesce a ripartire, ma resta in pista un solo giro. Anche Mazzola rientra ai box mentre Giacomo Pollini, ancora alla San Donato, ha la meglio su Lazzaroni in un duello serrato. Finale thrilling con la safety car che esce quando manca un solo giro dal termine e Giacomo Pollini è il più lesto di tutti sopravanzando Danny Molinaro, il cui podio è sub iudice dopo che era stato annullato per una non conformità del peso.

CISP – Gara 2 al Mugello 

Gara 2 come sempre ricca di emozioni grazie alla griglia invertita ma soprattutto grazie alla nascita di una nuova stella: Roccadelli parte ultimo ma gira dei ritmi supersonici portando a casa una serie di sorpassi incredibili, compreso quello contro il leader del campionato Danny Molinaro. Il ritiro di Giacomo Pollini poi gli regala un insperato secondo posto che lo lancia di diritto tra i migliori rookie del campionato. La vittoria va ancora una volta a Davide Uboldi capace di eseguire una serie pazzesca di sorpassi dall’ottavo posto in griglia e di condurre tutta la gara con autorevolezza e senza patemi. Terzo gradino del podio per Filippo Lazzaroni, che quest’anno si sta consacrando pilota in grado di giocarsela con tutti ad armi pari. Ai piedi del podio Andrea Baiguera riesce al fotofinish ad avere la meglio su Mirko Zanardini, mentre in sesta posizione chiude Michele Fattorini. A chiudere la top 10 sono Rocco Mazzola, Matteo Pollini, in difficoltà per tutto il fine settimana a causa di alcuni problemi sulla sua vettura e Fidel Castillo Ruiz mentre Danny Molinaro a causa di un problema tecnico è costretto a chiudere dopo la zona punti.

La classifica del CISP

I 40 punti conquistati al Mugello portano Davide Uboldi a raggiungere la terza posizione in classifica generale con 79 punti. Danny Molinaro conserva la leadership con 105 punti, seguito da Giacomo Pollini a quota 84. Il campionato sembra ormai finito con Pollini che salterà anche l’appuntamento di Imola. Tra i rookie Alessio Salvaggio riesce a restare al comando con 106 punti, ma con Rocco Mazzola che insegue ad una sola lunghezza di distacco.


Il Campionato Italiano Sport Prototipi tornerà in pista, dopo la pausa estiva, il 5 settembre all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, prima del gran finale di stagione in programma il 19 settembre al “Piero Taruffi” di Vallelunga.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker