Home » Pista » CIP » CISP | Danny Molinaro torna alla vittoria nel secondo round in gara 1 a Misano

CISP | Danny Molinaro torna alla vittoria nel secondo round in gara 1 a Misano

Al termine di una gara ricchissima di colpi di scena il pilota calabrese di DM Competizioni precede il campione in carica Giacomo Pollini (Giacomo Race) e Federico Scionti (Scuderia Costa Ovest) che raggiunge a pari punti il capoclassifica Lorenzo Pegoraro fermato da un contatto. Appuntamento a doman con gara 2 alle 13.40.

l termine di una gara incandescente già dai primi metri è Danny Molinaro il primo vincitore per il secondo round stagionale del Campionato Italiano Sport Prototipi in corso al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

Il pilota calabrese di DM Competizioni, che proprio sulla pista romagnola aveva conquistato il suo primo successo di categoria, torna sul gradino più alto del podio di gara 1 dopo essersi districato meglio di tutti nella accesissima bagarre iniziale ed aver visto il battistrada iniziale, Davide Uboldi, costretto al ritiro per un contatto alla ripartenza dalla Safety Car.

Il campione in carica Giacomo Pollini torna invece in Top-3 con il secondo posto davanti a Federico Scionti che con i punti della terza posizione raggiunge sulla vetta tricolore il capoclassifica Lorenzo Pegoraro (Best Lap) fermato da un contatto nelle convulse fasi di neutralizzazione.

Se il traguardo vedeva in realtà Antoine Miquel (Ascari Driver Academy) recuperare fino al terzo posto dopo le prime battute sottotono, il francese è costretto alla penalizzazione che lo classifica quarto per la procedura di Safety Car così come il suo compagno di squadra Guglielmo Belotti, quarto al traguardo e quinto d’ufficio.

La Top-10 si completa con il giovanissimo Filippo Lazzaroni (Team Lazzaroni) ottimo sesto davanti ad Emanuele Romani (Ascari Driver Academy), Matteo Pollini, quinto sul traguardo prima di retrocedere d’ufficio per gli stessi episodi ed infine Michele Fattorini (Ascari Driver Academy) e Jacopo Faccioni (Scuderia NT) che lottava nel gruppo di testa prima di andare in testacoda dopo un contatto con Andrea Baiguera (Brixia Horse Power) così 11esimo d’ufficio davanti a Maurizio Pitorri (Best Lap), primo per la Coppa ACI Sport Master su Andrea Mosca (Zero Racing).

LA CRONACA DI GARA 1

Uboldi e Matteo Pollini sono autori di una partenza furiosa davanti a Miquel che poco dopo cede anche a Molinaro. Faccioni completa il primo giro al quinto posto davanti a Pegoraro e Giacomo Pollini, mentre il francese poco dopo è costretto a rallentare vedendo sfilare gli avversari. Il gruppo di testa resta compatto alle spalle di Uboldi che non riesce a liberarsi degli avversari, ma il colpo di scena arriva con l’uscita di Caliceti che impone l’ingresso della Safety Car. La segnalazione ed il rallentamento dei primi coglie però di sorpresa gli inseguitori ed in due momenti distinti, Pegoraro e Pigozzi centrano gli avversari che precedono e sono costretti al ritiro. Il gruppo procede in neutralizzazione con Uboldi davanti a Matteo Pollini, Molinaro, Faccioni, Giacomo Pollini, Baiguera, Belotti, Miquel, Scionti e Lazzaroni che chiude la Top-10. Alla ripartenza Uboldi per le conseguenze della mischia in Safety Car accusa un rallentamento improvviso e viene superato da Matteo Pollini e Danny Molinaro che poco dopo riesce a portarsi in testa. Il pilota lariano deve rientrare ai box, mentre la manovra di restart viene posta sotto osservazione dai commissari sportivi. Faccioni, in quel momento in lotta per le posizioni da podio, va in testacoda dopo un contatto rimediato da Baiguera. Alle spalle di Molinaro si porta così Giacomo Pollini in rimonta davanti al cugino Matteo ed ancora Baiguera, Miquel, Belotti, Scionti, Lazzaroni, Romani e Fattorini. La procedura di Safety Car, la successiva ripartenza ed il contatto subito da Faccioni costringono a provvedimenti che rivoluzioneranno la classifica d’ufficio sul traguardo. In pista la competizione resta avvincente con Miquel che riesce a recuperare posizioni portandosi al terzo posto alle spalle di Molinaro e Giacomo Pollini e davanti a Belotti, Matteo Pollini, Scionti, Baiguera, Lazzaroni, Romani e Fattorini. Le posizioni non mutano fino al traguardo, ma vengono rivoluzionate dalle penalizzazioni subite da Belotti, Miquel, Matteo Pollini e Baiguera con il podio che vede così Scionti sul terzo gradino, davanti a Miquel che sigla una sequenza di giri veloci per ridurre gli effetti della penalizzazione, mentre Belotti è quinto davanti a Lazzaroni, Romani, Matteo Pollini, Fattorini e Faccioni.

L’appuntamento in pista con le Wolf GB08 Thunder è alle 13.40 di domani con il via a gara 2, sempre da 25 minuti + 1 giro

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

cisp | BOTTINO PIENO PER MAURIZIO PITORRI NELLA COPPA ACI SPORT MASTER

Con un ottima 9° posizione nella classifica assoluta il nostro portacolori suggella una doppietta nella ...