CIVM

CIVM: FRANCO CARUSO ANCORA SUL PODIO

Dopo la bella trasferta nel CEM, l’esperto pilota siculo si ripete ad alti livelli anche a Pedavena, ove si piazza dietro solo ai due canonici big Faggioli e Merli. Un altro week end entusiasmante per il driver comisano. 


Non smette di stupire e di stupirsi, neanche in un finale di stagione che avrebbe potuto tradire stanchezza fisica e mentale, dopo così tanti impegni lavorativi ed agonistici a bilancio. 

Franco Caruso ha invece la verve di un trentenne e la velocità istintiva quasi intatta rispetto ai suoi inizi, che già fecero vedere le sue qualità di base, poi sempre confermatesi negli anni. 

Il feeling con la sua potente e sofisticata Nova Proto di tremila centimetri cubi e 500 cavalli, auto raffinata ma complessa da gestire a certi livelli, cresce di gara in gara e lo ha issato fino ad uno splendido terzo posto finale nella crono di Pedavena. 

Sintonia che è in essere non solo con la vettura ma anche con il team Faggioli, nel quale il veterano siculo si sente perfettamente integrato a livello umano e debitamente assistito tecnicamente, come ribadisce puntualmente nelle sue interviste. 


Il valore assoluto del podio finale conquistato da Caruso in Veneto, aumenta alla luce del fatto che davanti a lui siano arrivati i soli Faggioli e Merli e che la seconda manche di gara si sia corsa sul bagnato, in condizioni tutt’altro che semplici da tenere a governo con un’auto tanto potente. 

Franco Caruso ha attinto al suo vasto repertorio d’esperienza per portare a casa un risultato che impreziosisce ulteriormente la sua più che brillante stagione, che continuerà con la doppia sfida di fine Civm di scena nella sua Sicilia, ad Erice prima ed a Caltanissetta per il round finale. 

Poche parole e sobrietà nei modi, ma tanta grinta ed incisività al volante, rendono Caruso una delle più liete sorprese d’altissima quota del massimo campionato tricolore 2021. 

Articoli correlati

Back to top button