Home » Salita » CIVM » CIVM | Promossa la 46^ Alpe del Nevegal
46^ Alpe del Nevegal

CIVM | Promossa la 46^ Alpe del Nevegal

Ieri, a poco più di un mese dal prestigioso appuntamento dell’8 e 9 agosto prossimi sulla “montagna dei Bellunesi”, la Giunta Sportiva ACI ha approvato il nuovo calendario del Campionato Italiano Velocità Montagna 2020.

La classica competizione automobilistica, organizzata da Tre Cime Promotor Asd, è stata inserita fra i nove appuntamenti che, quest’anno, concorreranno ad assegnare il titolo tricolore della specialità. Per l’Alpe del Nevegal e il sodalizio presieduto da Achille “Brik” Selvestrel la promozione era nell’aria da tempo, vista la situazione creatasi con lo stop forzato conseguente all’emergenza sanitaria COVID-19; ora, con il via libera di ACI Sport, ha assunto i crismi dell’ufficialità.

Il CIVM 2020 inizierà con la 70^ Trento – Bondone, il 26 luglio. Si sposterà quindi a Belluno, nel fine settimana del 9 agosto, per la 46^ Alpe del Nevegal, che dopo le edizioni 2018 e 2019 si conferma nel calendario tricolore per il terzo anno consecutivo. Due settimane più tardi, il 23 agosto, ci sarà la tappa umbra del 55° Trofeo Luigi Fagioli, a Gubbio; il 30 agosto si svolgerà la 58^ Svolte di Popoli. Gli altri appuntamenti sono previsti il 13 settembre la 59^ Alghero-Scala Piccada; il 4 ottobre la 43^ Cividale – Castelmonte; il 18 ottobre la 62^ Monte Erice, a Trapani; il 25 ottobre la 63^ Salita Monti Iblei, in provincia di Ragusa; chiusura il 15 novembre la 25^ Luzzi – Sambucina, a Cosenza.

La Giunta Sportiva ACI non si è limitata a rimodulare il calendario della maggiore serie tricolore: le nove gare CIVM hanno mantenuto anche la validità per il Trofeo Italiano Velocità Montagna. Inoltre è stato approvato il Trophy Track Climb Mixed, il nuovo trofeo da conquistare tra salita e pista, riservato alle zone Nord, Centro e Sud. Il TTCM è dedicato soprattutto ai piloti che desiderano partecipare agli eventi più vicini e potranno sfidarsi oltre che nella gare di Velocità Montagna della propria zona, anche in gare su pista, sempre con la modalità della partenza singola, che saranno tre per ciascuna zona d’appartenenza.

Nella sede di via Nevegal, 6, ieri sera, c’è stato un proficuo incontro di lavoro degli organizzatori dell’Alpe del Nevegal, che ha registrato anche la gradita partecipazione del presidente dell’Automobile Club Belluno, Lucio De Mori. Tre Cime Promotor Asd, che nel frattempo ha ottenuto il patrocinio alla competizione da parte della Provincia di Belluno, del CONI e dell’ACI, ha fatto il punto della situazione, in attesa del collaudo del percorso da parte di Veneto Strade, Ente gestore della S.P. 31 “del Nevegal” e proseguito i confronti operativi con i gruppi di collaboratori che garantiranno i servizi: Radio Club Belluno NORE, volontari della Croce Rossa, motociclisti dell’Associazione Grifoni Belluno, che si occuperanno scortare i concorrenti dai paddock alla linea di partenza; Claudio Caldart, responsabile del gruppo che curerà paddock ed incolonnamento.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

EVOLUZIONE PIU’ESTREMA PER LA TURBO PICCHIO

Il team Gabrielli e la Picchio varano un pack di interventi più ampio ed in ...