Home » Salita » CIVM » CIVM | RINVIATA A DATA DA DESTINARSI ANCHE LA 51^ VERZEGNIS SELLA CHIANZUTAN
VERZEGNIS SELLA CHIANZUTAN

CIVM | RINVIATA A DATA DA DESTINARSI ANCHE LA 51^ VERZEGNIS SELLA CHIANZUTAN

L’emergenza sanitaria fa saltare la storica cronoscalata, in programma dal 29 al 31 maggio. Da stabilire la data del recupero: sono molte le ipotesi al vaglio dell’organizzatore, l’Asd E4Run

La Verzegnis-Sella Chianzutan è costretta ad alzare bandiera bianca. L’emergenza sanitaria, legata all’epidemia di Covid-19, ha portato al rinvio a data da destinarsi della cronoscalata carnica, originariamente in programma dal 29 al 31 maggio. La corsa, aperta ad auto moderne e storiche, valevole come terza prova del Campionato Italiano Velocità Montagna, per il Trofeo Italiano Velocità Montagna e per il campionato Friuli Venezia Giulia, da sempre genera un notevole impatto dal punto di vista economico e turistico nella conca tolmezzina. Ci ha sperato sino all’ultimo l’organizzatore della gara, l’Asd E4Run, tuttavia non c’è stato nulla da fare: la situazione è di una gravità tale che non può permettere lo svolgimento della manifestazione, capace di portare nell’Alto Friuli migliaia di persone nell’arco di un fine settimana.

“Siamo dispiaciuti, ma non avevamo alternative: la decisione di rinviare la cronoscalata è stata inevitabile – ha affermato la presidente di Asd E4Run, Eleonora Rizzi -. Dopo aver tagliato nel 2019 il traguardo delle cinquanta edizioni, avevamo grande entusiasmo nel preparare la gara di quest’anno. Non è stato possibile farlo nella data originaria, ma non ci arrendiamo: speriamo di poterla recuperare presto”. A riguardo sono molte le ipotesi che l’organizzatore sta prendendo in considerazione. Si punta ad accendere i motori, anche perché la corsa è uno dei fiori all’occhiello del comune carnico: “Prendiamo atto della situazione e di conseguenza della decisione di rinviare la cronoscalata – è stato il commento del sindaco di Verzegnis, Andrea Paschini -. Ci teniamo a onorare i molti impegni presi, ma ora è il momento di fermarsi e pensare alla salute di tutti”.

Circa tremila posti letto occupati durante la tre giorni di gara, quasi 500 persone che hanno lavorato per la manifestazione, oltre quattromila spettatori nel corso del weekend di gara, senza contare i pasti consumati tra Verzegnis e tutte le zone limitrofe, da Tolmezzo a Villa Santina, passando per Amaro e Arta Terme: questi alcuni numeri dell’edizione 2019, vinta da Denny Zardo su Norma M20 Fc Zytek.

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

CIVM | APPUNTAMENTO AL 2021 PER LA SARNANO-SASSOTETTO / TROFEO SCARFIOTTI

La cronoscalata maceratese disegnata tra i Monti Sibillini tornerà nel 2021 sempre con le validità ...