Home » Salita » CONCLUSA GARA-1 A GUBBIO: FAGGIOLI IN VETTA

CONCLUSA GARA-1 A GUBBIO: FAGGIOLI IN VETTA

Il fiorentino infallibile sull’Osella FA30 chiude in 1’36″1. Ottimo secondo posto per Fattorini su Lola seguito dal giovane Scola su Osella. Grande duello in CN con Magliona che precede Iaquinta di 3 decimi. Problemi al differenziale per Vardanega.

26/08/2012 – Si è aperto nel segno della grande battaglia il 47esimo Trofeo Luigi Fagioli. Simone Faggioli ha subito impresso il suo sigillo alla prima salita, concludendo di 1’36″10 al volante dell’Osella FA30 Zytek. Dietro di lui il sorprendente giovane orvietano Michele Fattorini in perfetto feeling con la Lola Zytek. Terzo tempo per un’altra giovane conferma calabrese, Domenica Scola jr su Osella PA21/S di gruppo E2/B. Sotto il podio la grande battaglia per l’affermazione in gruppo CN tra il sardo Omar Magliona sulla versione Evo della PA21/S e l’esperto calabrese Rosario Iaquinta sulla PA21 più attempata di casa Osella.
Nel gruppo GT dominio del leader veneto Antonio Forato con la Lamborghini Gallardo. Staccato, ma soddisfatto dei progressi fatti il pescarese Sergio Santuccione su Porsche.
Altra avvincete sfida in gruppo E1, dove con una superba prova di abilità il napoletano Piero Nappi ha portato davanti a tutti la sua Ferrari 550. Seconda posizione per il veloce bolognese Fulvio Giuliani su Lancia Delta Evo e terzo il leader della classifica Marco Gramenzi su Alfa 155. I tre sono racchiusi in appena 6 decimi.
Anche in gruppo A duello ravvicinato tra le Mitsubishi, con il leader Rudi Bicciato che precede di soli 29 centesimi il napoletano Luigi Sambuco.
Alla fine di gara-1 problema per il vincitore di gruppo N Lino Vardanega bloccato dalla rottura del differenziale anteriore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...