Home » Rally » CIR » CONCLUSIONE AMARA PER RUDY MICHELINI AL RALLYE SANREMO

CONCLUSIONE AMARA PER RUDY MICHELINI AL RALLYE SANREMO

Buon avvio di gara, con miglior tempo assoluto sulla PS 3, compromesso dall’uscita di strada in un tratto viscido della Ronde notturna.

Finito anzitempo il ‘Sanremo’ 2018 (seconda gara del Campionato Italiano Rally) per Rudy Michelini – affiancato da David Castiglioni su Skoda Fabia R5 di PA Racing – con un’uscita di strada sulla PS5 “Mini Ronde”,  il tratto cronometrato più lungo (km. 29,12) del giro di cinque prove speciali notturne in cui si articolava la tappa di apertura dell’evento ligure.

Un percorso insidioso e imprevedibile, spesso in sottobosco, caratterizzato da continui cambi di aderenza del fondo stradale, da asciutto a umido o bagnato. E proprio questa situazione, in cui Michelini iniziava a sentirsi a suo agio realizzando uno scratch sulla PS3, ha poi preso in contropiede il duo toscano: in una curva a destra chiusa, l’improvvisa perdita di aderenza ha causato l’uscita di strada della vettura che, finendo sotto la sede stradale – sebbene senza danni rilevanti – ha dovuto terminare così la sua corsa. 

Il risultato mancato ha fatto scivolare Michelini in terza posizione assoluta nel Campionato Italiano Rally Asfalto (con quattro gare della serie ancora da disputare), principale obiettivo di stagione del portacolori della scuderia Movisport.

Sono ovviamente deluso da questo epilogodichiara Rudy Michelini – visto che abbiamo dimostrato di poter stare al passo con i primi,  anche grazie ai suggerimenti esperti di Alessandro Perico di P.A. Racing e di Pirelli, e quindi puntare in alto era alla nostra portata. I tempi in prova – sottolinea Rudy – ci hanno fatto capire che stiamo lavorando nella giusta direzione e ci fanno ben sperare nel continuo di stagione. Vincere una prova come Bignone, secondo me una delle più difficili del Sanremo, mi ha reso felicissimo. D’altra parte le insidie di questa gara le conoscevamo e a volte possono costare molto care. Certi intoppi fanno parte di questo sport, ma fortunatamente l’incidente è stato banale e senza danni e quindi guardiamo al prossimo appuntamento in Sicilia, alla Targa Florio, con ancora maggior desiderio di dimostrare il nostro potenziale. Il Campionato è appena iniziato e le nostre ambizioni sono più ferme che mai.”

Bilancio rinviato quindi al terzo appuntamento di stagione, la Targa Florio, in programma per il prossimo 4-5 Maggio 2018.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Vigilia movimentata per i piloti italiani impegnati nel 6^ Rally di Roma Capitale

Nello shakedown e nella qualifying stage problemi per Paolo Andreucci, alla fine comunque il migliore ...