Home » Salita » CONVIVIALE DI APERTURA DELLA STAGIONE 2018 PER LA SCUDERIA SPEED MOTOR, CHE HA OMAGGIATO I PROTAGONISTI DEL 2017

CONVIVIALE DI APERTURA DELLA STAGIONE 2018 PER LA SCUDERIA SPEED MOTOR, CHE HA OMAGGIATO I PROTAGONISTI DEL 2017

Un appuntamento che sta diventando tradizionale per riunire intanto i piloti della scuderia assieme ai rispettivi staff e alle famiglie e quindi per trascorrere una serata in armonia e allegria, che sono le motivazioni principali della conviviale. E poi, per chiudere la stagione agonistica lasciata alle spalle e dare il via a quella che oramai incombe.

Per questo evento, tenutosi nella serata di sabato 17 marzo scorso, la scuderia Speed Motor ha scelto il ristorante “La Cia” di Gubbio, accanto alla basilica di Sant’Ubaldo e nel tratto dove ogni 15 maggio si conclude l’affascinante Corsa dei Ceri; un luogo che si distingue non soltanto per la qualità della sua cucina, ma anche per la visione che offre dell’ampio panorama sulla città eugubina e su tutto il suo circondario. Sono stati una sessantina gli intervenuti, molti dei quali provenienti anche da lontano (i luoghi nei quali risiedono diversi tesserati del team) e ammirevoli anche per aver voluto sfidare le condizioni atmosferiche poco favorevoli. A tutti loro, è andato il caloroso saluto di benvenuto da parte del presidente della Speed Motor, Tiziano Brunetti, che li ha ringraziati sia per l’impegno profuso, sia per i risultati che hanno conferito ulteriore prestigio alla scuderia. Biglietto da visita della serata, l’album con gli scatti più significativi dedicati a tutti i portacolori della Speed Motor, realizzati e montati da Francesco Carmagnola, fotografo ufficiale della scuderia, che è al lavoro – assieme all’intera area stampa e comunicazione – per la realizzazione del nuovo sito internet della scuderia. Un altro lavoro di montaggio, ma stavolta con le immagini ammirate in sala, è stato regalato dal giornalista Francesco Ippolito, al quale la Speed Motor ha consegnato una meritata targa ricordo, evidenziando il grande lavoro di promozione dell’automobilismo che porta avanti con passione e impegno da anni in tv e attraverso gli altri veicoli di informazione. Si è quindi proceduto, in più tranche, con la consegna dei riconoscimenti ai “driver” che si sono distinti per i risultati conseguiti nel 2017, iniziando con i vincitori delle coppe di classe nel trofeo italiano di velocità in montagna (Tivm) zona Nord, che sono gli umbri Romano Fortunati e Filippo Ferretti nella 1000 e nella 1400 del gruppo E2-SC, il primo con l’Osella Pa 21 Jrb e il secondo con la Radical Sr4, per proseguire con i tre piloti protagonisti di imprese speciali: l’eugubino Paolo Biccheri, vincitore della classe 2.0 nella Racing Start Plus al trofeo “Luigi Fagioli” (la salita di casa) con la Renault Clio Cup; Michele Fattorini, che ha conquistato l’assoluto alla Cronoscalata della Castellana di Orvieto con l’Osella Fa30 e il tuderte Alessio Alcidi, che ha trionfato in gara 2 sulla pista di Magione nel Mini Challenge. Passando ai titoli conquistati, doppietta nella Bmw 318 Racing Series con Riccardo Urbani nella divisione A (era presente il padre Gianni, anche lui pilota Speed Motor) e con il giovane bolognese Filippo Bencivenni. Dominio assoluto di Karim Sartori nella Formula X Italian Series con la Formula Renault ed ennesimo alloro (l’undicesimo complessivo negli ultimi nove anni) per il ravennate Franco Manzoni, primo di gruppo CN nel Tivm zona Nord alla guida dell’Osella Pa 21/S. Caloroso applauso finale per Marco Sbrollini, che con la sua Lancia Delta Evo ha vinto il titolo tricolore nella E1 Italia e il Tivm nella zona Nord. Dunque, un 2017 ricco di soddisfazioni che fungono da buon viatico per la stagione agonistica oramai ai nastri di partenza, sia in montagna che in pista. È solo questione di settimane: i motori torneranno a rombare presto anche in casa Speed Motor. 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

*

x

Check Also

Stefano Peroni su Martini Mk32 punta al poker alla Limabetone Storica

Il driver e preparatore fiorentino sulla Formula è il miglior interprete delle prove. La pioggia ...