PERONI RACE

COPPA ITALIA TURISMO | BORRETT E GUASTAMACCHIA SI DIVIDONO LA POSTA A IMOLA

Nel secondo round della Coppa Italia Turismo non sono mancati i colpi di scena tra le curve del Santerno. In Gara-1 prevale Federico Borrett, mentre il 16enne Marco Butti conquista il successo nel TCR Sequenziale. Gara-2 vede Mauro Guastamacchia domare un incontenibile Alessio Aiello, 3° in rimonta dalla 35^ casella Andrea Argenti.


Gara-1
Il poleman Federico Borrett dà spettacolo in Coppa Italia Turismo, aggiudicandosi Gara-1 del sabato pomeriggio. Alle sue spalle l’arrembante 16enne Marco Butti, giunto al traguardo con 0.730s di ritardo. Il giovane pilota di Next Motorsport, scattato quarto, nulla ha potuto contro il potente motore della BMW M3 E36 del triestino ma risulta vincitore nella categoria TCR Sequenziale, spodestando il rientrante Alessio Aiello. L’alfiere di MM Motorsport nelle fasi conclusive viene superato da Carlotta Fedeli (RC Motorsport) nelle battute finali, tagliando quindi il traguardo in quarta posizione e in seconda nel TCR Sequenziale. Terzo gradino del podio rosa nella classifica assoluta: Carlotta Fedeli, vincitrice nel TCR DSG, costruisce una solida gara in rimonta dalla settima casella. Dopo la neutralizzazione per rimuovere la Clio di Antonio Marsilia nella ghiaia, la pilota romana sopravanza Alessio Aiello, consolidando così la leadership in classifica nella propria classe. Nell’ordine d’arrivo la Fedeli precede il giovanissimo Steven Giacon (Team Tecnodom) in quinta posizione e il suo diretto antagonista nel DSG Alberto Rodio, ottavo assoluto alle spalle di Mauro Guastamacchia (Aggressive Team Italia) e Sandro Pelatti (BF Motorsport). Completano la Top-10 Visdomini (Next Motorsport) e De Ambroggi (Butti Motorsport). Nella seconda divisione il vincitore è Alberto Cioffi (AC Racing), davanti a Giuseppe Cartia (SC Angelo Caffi) e Giuseppe Cardetti (AC Racing). Quarto Gennaro Manolio (Greta Racing) e quinto Niccolò Versari (AB Motorsport), il quale figura primo nella classe C della propria divisione. Tra le BMW 318 E46 è tripletta Speed Motor con Michele Materni davanti a Rolando Bordacchini e Alessio Mencuccetti.

Gara-2
Mauro Guastamacchia si impone su Alessio Aiello in Gara-2 a Imola, davanti a uno scatenato Andrea Argenti in rimonta dall’ultima fila dopo il ritiro di sabato pomeriggio. Le danze della seconda manche si aprono con una serie di sorpassi tra i primi. Buono lo spunto di Alberto Rodio dalla pole, ma il pilota di BF Motorsport viene ben presto infilato dal compagno di squadra Sandro Pelatti. Un arrembante Alessio Aiello, marcato da Mauro Guastamacchia, nel corso del primo giro sopravanza Rodio e successivamente si appropria della testa della corsa. Anche Carlotta Fedeli prende parte alla bagarre in cui si insinuano anche Federico Borrett, da 8° a 4°, Steven Giacon e Marco Butti.

Da questo quartetto usciranno successivamente di scena il 16enne di Next Motorsport a causa di un problema tecnico e Federico Borrett per una foratura, così come Sandro Pelatti nella ghiaia a 11’ dal termine. L’Audi insabbiata innesca la Safety Car che precederà un’accesa fase finale terminata con la vittoria di Guastamacchia con sette decimi di vantaggio su Aiello, più staccato Argenti (SI Racing Team) a 10’’. Vittoria nel DSG per Steven Giacon, 4° assoluto davanti ad Alberto Rodio e Carlotta Fedeli. Settima piazza per Visdomini (quarto nel TCR Sequenziale), mentre è ottavo Enrico Bettera (AC Racing) su Peugeot 308. Completano la Top-10 De Ambroggi (Butti Motorsport) a bordo della sua Mitjet 2.0 Turbo e Giulio Valentini. Ancora protagonista Alberto Cioffi nella 2^ divisione con 5’ di margine su Gennaro Manolio (Greta Racing) e Giuseppe Cartia (SC Angelo Caffi), il quale aveva perso terreno sugli avversari a causa di un testacoda. Completano la Top-5 di divisione Rino De Luca e Niccolò Versari, primo classificato nella classe C.

Tra le BMW 318 E46 firma nuovamente il successo Michele Materni di Speed Motor. Sul podio ancora Bordacchini e Mencuccetti. Al termine della tappa di Imola Mauro Guastamacchia svetta ancora nella classifica della 1^ divisione con 31 punti, seguito da Borrett a quota 25 e da Valentini, Fedeli e De Ambroggi a 15 punti. Il pilota dell’Aggressive Team Italia è al comando anche negli standings del TCR Sequenziale a 34 punti, con ben 18 lunghezze di vantaggio su Aiello. Nel DSG Carlotta Fedeli (34 punti) scavalca Rodio per due punti, mentre è terzo al debutto Steven Giacon.


Nella 2^ divisione svetta Niccolò Versari con 28 punti davanti a Giuseppe Cartia e Alberto Cioffi in parità (26 punti), mentre nella BMW Racing Cup Michele Materni (40 punti) prende il largo su Rolando Bordacchini (29).

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker