PERONI RACE

COPPA ITALIA TURISMO DA RECORD A IMOLA: SONO 19 LE VETTURE TCR AL VIA!

Qualità e quantità sono le parole d’ordine della Coppa Italia Turismo, all’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola dal 7 al 9 maggio con 39 vetture.


La Coppa Italia Turismo si presenta a Imola con un importante record riguardante la prima divisione. Tra nuovi volti e ritorni, saranno 19 le vetture TCR in pista sul circuito del Santerno. Mauro Guastamacchia dell’Aggressive Team Italia giunge da leader del TCR Sequenziale e della 1^ divisione dopo il Mugello, e si confronterà con ben dieci avversari nella sua categoria, di cui altre due Hyundai i30 targate Next Motorsport.

Non mancano all’appello il duo Fabiani-Verrocchio e Sandro Pelatti (BF Motorsport), così come il rientrante Alessio Aiello su Honda Civic FK7 con MM Motorsport. Parte all’assalto della Coppa Italia Turismo Andrea Argenti su Opel Astra in forza al SI Racing Team, così come Greta Racing con Vito Tagliente e Nello Nataloni. Presente anche Davide Bernasconi, fondatore di BD Racing, di nuovo in gara dopo 15 anni.

Scende in pista anche Jonathan Giacon nel Sequenziale a bordo della Honda Civic FK7 di Tecnodom Sport, mentre il fratello Steven tenterà l’assalto al TCR DSG su Audi RS3 LMS DSG. Occhi puntati sulla sfida tra Alberto Rodio (BF Motorsport) e Carlotta Fedeli (RC Motorsport), a pari punti in vetta alla classifica del TCR DSG. Si uniranno alla bagarre quattro Cupra e la VW Golf Gti di Calcagni Motorsport guidata da Pugliese e Franzoso.

Federico Borrett, vincitore in Gara-1 al Mugello, torna di gran carriera a Imola con la sua BMW M3 E36 ad arricchire la prima divisione, insieme alla Mitjet di De Ambroggi, la Peugeot 308 di Bettera e le due Seat Leon Cup di Valentini e Maglioccola.


Continua la sfida anche nella seconda divisione, con le due Mini Challenge Pro di Alberto Cioffi e Giuseppe Cartia, 2° dopo il round del Mugello. Si aggiungono Giuseppe Cardetti (AC Racing) e Antonio Marsilia, mentre sono sei le BMW 318 per Imola, di cui cinque appartenenti alla Scuderia Speed Motor. Michele Materni guida la classifica, tallonato da Rolando Bordacchini e Stefano Brué.

Articoli correlati

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker