Home » Salita » COPPA SELVA DI FASANO LA SECONDA MANCHE DEI GRUPPO TURISMO

COPPA SELVA DI FASANO LA SECONDA MANCHE DEI GRUPPO TURISMO

Racing Start a Loffredo, in Gruppo N vittoria di Montanaro, il Gruppo A è di Sambuco

10/06/2012 – Si chiude con un risultato a sorpresa il Gruppo A. E´ il San Giuseppe Vesuviano, Luigi Sambuco, a vincere la gara fasanese. Affermazione inattesa alla luce dei risultati della prima salita, dove il portacolori della Global Racing subiva l´attacco di Bicciato, in seguito allo sfilamento di un manicotto dell´impianto di raffreddamento del propulsore della Mitsubishi Lancer. Quando sembrava certa l´affermazione del bolzanino, nella seconda manche la Mitsubishi del pilota della Mendola accusava dei problemi meccanici, mentre Sambuco poteva spingere a tutta, rimontare, superare e tagliare il traguardo in prima posizione. Con la terza affermazione stagionale, Sambuco è primo in campionato con dodici punti su Bicciato, secondo, e con diciotto su Salvatore D´Amico. Il catanese della scuderia Etna, è terzo a Fasano Renault Clio al termine di una progressione che lo ha portato ad aggiudicarsi la sfida della Classe 2000, su Claudio Giobbi. Nella 1600 affermazione di Mancin con la Citroen Saxo su Volini, a bordo della Peugeot 106.

E´ Oronzo Montanaro a dominare la gara delle vetture Gruppo N. “Era importante fare una bella gara sul tracciato di casa. Una vittoria che mi da morale e punti pesanti per la rincorsa del titolo di classe e, magari anche per l´assoluta”. Il fasanese approfitta della superiorità dettata dalla perfetta conoscenza del tracciato di gara e della competitività della sua Honda Civic Type R, con la quale s´afferma anche nella classe d´appartenenze. Nulla hanno così potuto gli sfidanti a bordo di vetture di minore cilindrata. E´ il caso del piemontese della Vimotorsport Giovanni Regis che si piazza al secondo posto assoluto, con 10″55 di svantaggio da Montanaro, andando però con la Peugeot 106 R a battere uno stuolo di agguerriti piloti locali nella classe 1600. Terzo sul podio di gruppo è infatti Riccardo Martelli, che sale al secondo posto della 1600, superando Giacomo Liuzzi e Antonio Vivone. Sesto ma ad acquisire i punti del secondo posto del tricolore di classe è il salernitano Cosimo Rea.

Gianni Loffredo è ancora più veloce nella seconda manche, quattro secondi in meno rispetto la precedente del mattino, ed il poliziotto partenopeo vince d´autorità la Racing Start a Fasano. “E´ stata una bella gara, mi sono divertito perché sono andato ad aumentare le prestazioni anche nella seconda e più calda salita. Spiace per la sfortuna di Chiavaroli.” Nel computo totale dei rilievi, Loffredo supera di 4″68 il pescarese Roberto Chiavaroli che ha corso una seconda manche ad un passo inferiore rispetto al passaggio del mattino, per evitare di “stressare” l´elettronica della Mini Cooper S, sollecitata oltre misura dalla calura pugliese. Il secondo posto permette a Chiavaroli di difendere la leadership in campionato. Termina sul podio Francesco Giuliani, terzo con la Peugeot 106.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma ad Erice ...