Home » Salita » Coppa Selva di Fasano: Uniti per vincere

Coppa Selva di Fasano: Uniti per vincere

Coppa Selva di Fasano: Uniti per vincere

Ci sono gare e gare. Quando l’obiettivo fisso rimane la Vittoria non esistono gare facili e gare difficili, ma esistono comunque quelle gare in cui vedere il traguardo è comunque una Vittoria.
E poi c’è la Vita, ci sono quei momenti in cui rimetti tutto in discussione. Pit-stop di cui faresti volentieri a meno e dai quali è sempre difficile ripartire.
Ci sono gare in cui partecipare, ripartire, è già una Vittoria.

L’ Isolani Racing Team è pronto per la 54ª Coppa Selva di Fasano, 8° round del Campionato Italiano Velocità Montagna 2011.
Dopo il tragico epilogo della RietiTerminillo, la gara pugliese rappresenta una sorta di ri-partenza per tutti i concorrenti che si apprestano ad affrontare l’ennesimo start, uniti nel ricordo di Georg Plasa. Spinti da quella passione e quella voglia di competizione che fa la differenza fra il puro divertimento e una ragione di Vita.
Uniti, oltre le rivalità e i vari impegni di Campionato, nella continua ricerca della sicurezza. Quella sicurezza che a Rieti non è bastata a piegare il percorso di un destino quantomai crudele.

Ma nel cuore e nelle vene di ogni Pilota scorre quella linfa e quella determinazione che, seppur nel pieno di un momento di riflessione e nel bel mezzo di una tempesta di domande cui difficilmente si riescirà a dare risposta, punta inevitabile alla condizione “ideale” per essere sè stessi, per sentirsi “vivi”.
Concentrazione massima, volante stretto fra le mani, motore e cavalli all’erta, un semaforo che scandisce gli ultimi secondi e si va. Di nuovo.

Venerdì 22 Luglio sono previste le verifiche tecnico/sportive.
Due le manche di prove cronometrate nella giornata di Sabato, partenza della prima alle ore 10:30.
Domenica partenza Gara 1 alle ore 09:30, Gara 2 a seguire.

Ci sono gare e gare e la Coppa Selva di Fasano non sarà una gara “facile”. Ma l’ Isolani Racing Team e Leo Isolani stesso in prima persona saranno al via anche questa volta per dare come sempre il massimo, con la consueta professionalità e in nome della passione. Per onorare un impegno e per mantenere vivo il ricordo di chi non potrà prendere il via, ma la cui presenza aleggerà al paddock di Fasano.

Tutti insieme, uniti.
Per vincere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...