Home » Slalom » REGIONALI » COVIELLO DOMINA IL 5° SLALOM “CITTA’ DI GRASSANO”

COVIELLO DOMINA IL 5° SLALOM “CITTA’ DI GRASSANO”

Il potentino della Progetto Corse, su Osella PA21, è irraggiungibile per Lavieri e Pacilio. sfortunati cuomo, Stola e Vizzuso.  

La gara è stata effervescente e ricca di colpi di scena, la vittoria è stata schiacciante: sulle assolate strade di Lucania il potentino Carmelo Coviello oggi ha dettato legge nello slalom nazionale 5^ Coppa “Città di Grassano”. A bordo della sua Osella PA21 Viktor Suzuki, il pilota della Progetto Corse non ha avuto rivali creando un vuoto di 15 secondi dal migliore inseguitore, Antonio Lavieri, su Elia Avrio ST09. Che il futuro vincitore viaggiasse con una marcia in più si è capito già nel giro di ricognizione, eclatante il tempo di 2’11.96 sui 2995mt del tracciato birillato.

“Questa gara è stato un test vettura prezioso in vista della prova di Campionato Italiano Slalom del 6 settembre a Monopoli”- ha dichiarato il pilota lucano a fine corsa. Non partito nella gara 1 per problemi nella gestione dei freni, Coviello è stato sempre più veloce, concludendo in gara 3 con il miglior cronometro della giornata, 2’10.55. Una prestazione irraggiungibile per il nuvolo di inseguitori. Qui la bagarre si è accesa di competizione e di colpi di scena, con una gara quasi ad ‘eliminazione diretta’. Il leader della prima manche è stato Andrea Cuomo, ma la sua corsa è finita in gara 2, per la rottura del motore della Lancia Y10 Proto, al quarto posto assoluto. La lotta per il podio è passata tra Antonio Lavieri (Veteran Club Policoro Corse) e Michele Pacilio (Peugeot 106 proto Suzuki, Basilicata Motorsport), e si è decisa, nell’ordine, con i tempi del secondo passaggio.

Quinto assoluto e primo in E1 si è classificato Giuseppe Pasqua (Basilicata Motorsport), su Renault R5 Gt Turbo, seguito da Cosimo Antonio Sergi (Casarano Rally Team – Fiat 126 Proto) e Antonio Summa (Basilicata Motorport – Renault R5 Gt Turbo). Tre Peugeot 106 1.6 16v completano la top ten con, nell’ordine, Nunzio Giuseppe Volini (primo in gruppo A), Joseph Martinelli (primo in gruppo N) e Giuseppe Daversa. E’ stata una gara sfortunata per i padroni di casa Innocenzo Vizzuso, quarto tempo in ricognizione su Fiat X19 Kawasaki, costretto al ritiro dopo essere uscito fuori strada nella prima manche, e Armando Stola, che nella gara 1 ha preso due birilli e non è più partito per problemi ai semiassi della Dallara F3 Suzuki. Il migliore nella categoria SS è stato Alessandro Telesca, su Renault 5 Gt Turbo. Domenico Morabito, su Fiat 500, è stato premiato per le bicilindriche. Sono stati su Peugeot 106 r 1.3 i primi piazzamenti in Racing Start Plus, con Gregorio Fernicola, e in RS, con Rocco Di Gulio.

Gli organizzatori, Basilicata Motorsport in collaborazione con i Piloti Grassanesi, sono soddisfatti della riuscita della manifestazione – valida anche per il 17° Challenge Interregionale CPB (Campania Puglia Basilicata) – che si è svolta nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza previste per l’emergenza Covid 19, e in assenza di pubblico.

Maxi Car Racing

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Slalom “Chiavari – Leivi”: iniziato il count-down

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’9^ edizione dello slalom “Chiavari – Leivi” – ...