Home » Salita » Cubeda si presenta a Verzegnis per la terza di CIVM

Cubeda si presenta a Verzegnis per la terza di CIVM

Dal 26 al 28 maggio lo scudiero catanese della Cubeda Corse torna subito in gara dopo l’affermazione di classe 2000 colta a Sarnano sull’Osella Honda: “Abbiamo iniziato bene il Tricolore, ora in Friuli andiamo a caccia di conferme”

Catania, 24 maggio 2017. Il circus del Campionato Italiano Velocità Montagna approda per il terzo round alla 48^ Verzegnis-Sella Chianzutan. Domenico Cubeda risponde presente alla cronoscalata friulana, che dal 26 al 28 maggio darà spettacolo sulle Alpi Carniche, venerdì addirittura in contemporanea al 100° Giro d’Italia. Il portacolori della scuderia Cubeda Corse è reduce dalla bella prestazione di Sarnano domenica scorsa, dove ha timbrato l’esordio stagionale in gara imponendosi nella classe 2000 del gruppo dei prototipi E2SC al volante dell’Osella Pa2000 Honda, con la quale è pure salito sul podio di categoria e si è piazzato in quinta posizione assoluta. A Verzegnis il driver catanese gareggerà di nuovo sulla filante biposto arancione curata dal preparatore Paco74 e da LRM per la parte motoristica. Gli impegni per l’evento udinese, uno dei più amati del continente (è valido anche per la Coppa Internazionale FIA) e che ha fatto registrare l’ennesimo boom di partecipazioni, inizieranno nel pomeriggio di venerdì con le verifiche sportive e tecniche, poco dopo il passaggio della 19^ tappa del Giro d’Italia, che transiterà in paese e poi lungo il tracciato di gara fino a Sella Chianzutan che nel weekend ospiterà invece le prove ufficiali della salita tricolore al sabato e la corsa alla domenica, con partenza di gara-1 alle 9.30 e gara-2 a seguire.

Cubeda dichiara in partenza per il Friuli: “In attesa di debuttare sull’Osella Fa30, con la Pa2000 a Sarnano abbiamo iniziato davvero bene la stagione nell’Italiano. Siamo compiaciuti per come il nostro prototipo si è comportato in condizioni non semplici dopo la pioggia del sabato e per questo a Verzegnis andiamo a caccia di conferme. Mi aspetta un fine settimana molto impegnativo perché in pratica per me sarà un esordio in Friuli, dato che lo scorso anno ho potuto disputare soltanto le prove ufficiali sull’asciutto. Avevamo raccolto dei buoni riferimenti e da lì ripartiremo per riuscire poi a dimostrarci competitivi in gara domenica. Sono anche curioso per il fatto del passaggio del Giro venerdì, sarà un preview davvero interessante”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Nessuna nuova restrizione per l’organizzazione e l’effettuazione delle manifestazioni automobilistiche iscritte nel Calendario Nazionale ACI

Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (Dpcm) del 18 ottobre conferma tutte le ...