Home » Salita » DA DOMANI IL TRIDENTE ATENEO “IN PISTA” AL REVENTINO

DA DOMANI IL TRIDENTE ATENEO “IN PISTA” AL REVENTINO

Per la decima di CIVM l’8 e 9 settembre Totò Riolo torna nei ranghi della scuderia siciliana con una BMW M3 GTR. Impegnati nelle conferme dei Tricolori 2011 il sardo Omar Magliona (Osella PA21 Evo Honda) tra i prototipi CN e il bolognese Fulvio Giuliani (Lancia Delta Evo) nel gruppo E1 Italia


LAMEZIA TERME (CZ), 7 settembre 2012. Saranno Omar Magliona, Fulvio Giuliani e Totò Riolo a formare il tridente d’attacco della Scuderia Ateneo a Lamezia Terme. Da oggi e fino a domenica 9 settembre in Calabria si disputa la 14° Cronoscalata del Reventino, decima prova del Tricolore della Montagna. Per quanto riguarda Riolo, si tratta di un gradito ritorno con il team palermitano diretto da Agatino Pedicone. L’asso di Cerda affronterà la gara catanzarese al volante di una BMW M3 GTR E46 che sta sviluppando, iscritta nella classe oltre 3000 del gruppo E1 Italia, lo stesso in cui è proprio il compagno di squadra Giuliani a guidare la classifica. Per il bolognese di Vado la trasferta calabrese rappresenta un altro grande appuntamento per lanciarsi alla conquista di quel titolo italiano già agguantato lo scorso anno. La concorrenza sarà come sempre agguerritissima per la sempre ammirata Lancia Delta Evo che cura in proprio attraverso la Fluido Corse e per questo Giuliani e Ateneo sono chiamati a un’altra grande prova per raccogliere più punti possibili rispetto alla concorrenza.

Nel gruppo dei prototipi CN, anche il sardo Omar Magliona affronta il Reventino da primo della classe. Il portacolori Ateneo dovrà ancora spingere a fondo, visto che anche per lui il campionato è tiratissimo e il suo vantaggio in classifica sulla concorrenza è di appena mezzo punto. Magliona è reduce dalla vittoria con record colta due domeniche fa al Trofeo Luigi Fagioli di Gubbio al volante della fidata Osella PA21 Evo Honda da 2000cc gommata Marangoni e si ripresenterà in Calabria con la stessa sport-prototipo.

Il Reventino è una gara ben organizzata e caratterizzata dalla grande passione di chi la gestisce dichiara Omar – e questo è sempre fondamentale. Il tracciato è tecnico e mi piace, ma non permette la minima sbavatura. Qui sono riuscito a vincere nel 2008 e nel 2010, nell’ultima edizione valida per il CIVM, ma so bene che ogni volta è una volta a sé. Dovremo aggredire dal primo metro di strada e lo faremo: abbiamo tutta la volontà di fare bene e speriamo di cogliere dei risultati che ci aiutino ad avvicinarci alla conquista del terzo Tricolore consecutivo”.

Il tracciato in provincia di Catanzaro misura 6 chilometri e presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 351 metri, per una pendenza media del 5,48%. Il programma del decimo round del CIVM prevede oggi pomeriggio le verifiche sportive e tecniche, sabato 8 settembre due manche di prove ufficiali a partire dalle 9.30 e domenica 9 settembre il via di gara-1 sempre alle 9.30, con gara-2 a seguire.

LUfficioStampa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

SCOLA DA RECORD A COLPI DI POWERSHIFT

Dopo il sontuoso terzo posto di Liber a Cividale, il campionissimo calabrese firma ad Erice ...